Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Scenari per l'introduzione di veicoli alternativi a basso impatto ambientale ed energetico e relative analisi costo/benefici

La tesi tratta l'introduzione di motori a basso impatto ambientale. Ipotizza inoltre la possibilità di inserire nuove politiche ambientali valutandone l'analisi costi/benefici.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE I trasporti sono indispensabili per il benessere economico e sociale, per la produzione e la distribuzione di beni e servizi, per gli scambi e lo sviluppo regionale. In particolare il livello di benessere interessato dai trasporti, oltre agli aspetti più propriamente monetari, coinvolge particolarmente il godimento del tempo libero ed, in generale, le possibilità di accrescere le potenzialità dei singoli individui. Negli ultimi cinquant’anni l’evoluzione delle tecnologie nel campo dei trasporti ha permesso a fasce crescenti di popolazione di spostarsi su distanze sempre più lontane, ad una frequenza maggiore e più rapidamente. Il peso del settore dei trasporti è quantificabile con alcune cifre: le spese complessive sostenute dalla collettività per i trasporti, nel periodo 1991-1995 (1) sono aumentate notevolmente, passando da circa 371.000 a 494.000 miliardi di lire correnti (+33%). Il settore dei trasporti è, comunque, un sistema complesso che può essere suddiviso adottando diversi criteri. Un primo criterio può essere adottato sulla base della modalità specifica, ossia: trasporto stradale, ferroviario, marittimo e aereo. Un secondo criterio permette di suddividere il trasporto pubblico e privato, 1 Fonte: Conto Nazionale dei Trasporti.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Rosalba Gaetano Contatta »

Composta da 217 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1681 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.