Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'evoluzione dell'attività di fund raising e le prospettive per il futuro

L'origine del Fund raising risale al tardo Medioevo, quando nacquero i primi organismi non profit di stampo puramente religioso e che si fondavano sul rispetto delle prescrizioni cattoliche. Nel tempo si svilupparono altre tipologie di organizzazioni e con la continua evoluzione tecnologica anche le metodologie di raccolta fondi si moltiplicarono e divennero sempre più sofisticate.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione La lunga tradizione dell‟attività di fund raising in Italia, la cui origine risale al tardo Medioevo, ha permesso una sua costante crescita nel tempo e uno sviluppo nelle metodologie di raccolta fondi sempre più innovative e sofisticate. Nel corso del tempo ma in particolare negli ultimi 20 anni si sono verificati una serie di fattori che hanno permesso una straordinaria crescita sia a livello qualitativo che quantitativo del settore non profit, considerato centrale nei processi di sviluppo economico e sociale del Paese. Questa presa di coscienza ha favorito il verificarsi di diversi effetti positivi quali: L‟emanazione di politiche pubbliche che hanno regolamentato il settore non profit e determinate categorie di organizzazioni a livello nazionale e regionale; L‟avvicinamento del settore profit e la disponibilità a forme di collaborazione e partnership con aziende non profit; La nascita di numerose esperienze formative sia in ambito universitario che professionale, con il fine di potenziare le aziende non profit e garantire l‟impiego nel settore non profit; L‟incremento della ricerca scientifica relativamente ad alcune importanti caratteristiche del settore non profit. Ciò ha favorito da un lato la crescita del settore non profit, in termini di rivelanza economica e sociale, dall‟altro il proliferare di piccole e medie aziende spesso caratterizzate da una mancanza di una dimensione manageriale ed economica che possa garantire la loro soppravvivenza. Questa incertezza è legata in parte anche all‟utilizzo di alcune metodologie di fund raising e modelli di sviluppo che si sono dimostrate non adatte alle caratteristiche intrinseche dell‟azienda non profit di medio piccole dimensioni in quanto predisposte per organizzazioni di grandi dimensioni.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Stefania Argiolas Contatta »

Composta da 96 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2317 click dal 17/05/2011.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.