Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Progetto dell'impianto frenante di una vettura da competizione

La competizione è da sempre la palestra dove nuove soluzioni tecniche vengono sperimentate e diffuse. Il campo di applicazione di queste soluzioni è quello dei mezzi di trasporto che comprende cicli, motocicli, automobili e mezzi pesanti. L’auto da competizione è un sistema molto complesso formato da molti assiemi interdipendenti. La sua progettazione richiede conoscenze interdisciplinari che comprendono tutte le materie scientifiche ed è per questo che la progettazione dell’impianto frenante deve essere effettuata valutando le interazioni che tale sottosistema ha con gli altri, costituenti il veicolo.
Il sistema frenante sarà testato dinamicamente e deve dimostrare la capacità di bloccare tutte e quattro le ruote e di fermare il veicolo in linea retta alla fine di un accelerazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 TEST DI FRENATA Il sistema frenante sarà testato dinamicamente e deve dimostrare la capacità di bloccare tutte e quattro le ruote e di fermare il veicolo in linea retta alla fine di un accelerazione. INTERRUTTORE DI FINE CORSA DEL FRENO Sulla vettura deve essere installato un interruttore di fine corsa del freno. Questo interruttore deve essere installato così che nel caso di un guasto al sistema, tale che il pedale raggiunge il suo fine corsa, l’interruttore attivandosi, fermerà il motore. Deve smorzare l’iniezione e tagliare la corrente alla pompa del carburante. Ripetute attuazioni del tasto non devono ripristinare l’energia a questi componenti, e deve essere progettato in maniera tale che il guidatore non possa manometterlo. Il tasto deve essere realizzato con componenti analogici, e non attraverso il ricorso ad un regolatore elettronico programmabile, unità di controllo del motore, o simili controllori digitali. LUCI FRENO La macchina deve essere equipaggiata con una luce rossa di almeno 15 watt, o equivalente, chiaramente visibile da dietro. Se è usata una luce freno a LED, deve essere chiaramente visibile sotto i raggi del sole. Questa luce deve essere montata verticalmente tra il centro della ruota e le spalle del guidatore e lateralmente al centro del veicolo.

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Alessandro Moauro Contatta »

Composta da 75 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8415 click dal 20/05/2011.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.