Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Procedure di calcolo per componenti motore: la distribuzione

Il presente lavoro rientra in un ampio progetto volto allo sviluppo di procedure di calcolo ed all’elaborazione di un software (in ambiente Matlab) per un’analisi strutturale di prima approssimazione dei diversi componenti di un motore termico (albero a gomiti, biella, spinotto, stantuffo, camicia, distribuzione, cappelli, basamento, testa…). Nel caso specifico l’elaborato focalizza l’attenzione sul “Sistema di Distribuzione o Valve Train”.

Mostra/Nascondi contenuto.
Procedure di calcolo per componenti motore: la distribuzione – Rinaldi Simone Leonardo 1 INTRODUZIONE Il presente lavoro rientra in un ampio progetto volto allo sviluppo di procedure di calcolo ed all’elaborazione di un software per un’analisi strutturale di prima approssimazione dei diversi componenti di un motore termico (albero a gomiti, biella, spinotto, stantuffo, camicia, distribuzione, cappelli, basamento, testa…). Nel caso specifico l’elaborato focalizza l’attenzione sulla “Distribuzione”. Il sistema di distribuzione (noto anche come treno valvole) è quello che consente il dialogo tra la parte interna del motore e quella esterna e costituisce un gruppo funzionale essenziale per il controllo del processo di combustione e delle prestazioni del motore. Il sistema di distribuzione dei motori a quattro tempi è complicato e può assumere forme diverse in relazione all’architettura scelta per il motore. Ha fondamentalmente il compito di aprire e chiudere le valvole al momento giusto e, a tal fine, è composto di varie parti. L’albero motore mette in rotazione l’albero (o gli alberi) a camme, che ruotano alla metà del numero di giri rispetto ad esso. Il testo è suddiviso i quattro capitoli: il 1° riguarda l’architettura generale dell’intero sistema di distribuzione; il 2° si occupa del dimensionamento della valvola mediante due metodi, uno analitico e l’altro empirico; il 3° è rivolto al dimensionamento e alla verifica delle molle; nel 4° viene riportato il programma di calcolo (in MATLAB) con i relativi listati.

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Simone Leonardo Rinaldi Contatta »

Composta da 63 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 946 click dal 20/05/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.