Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Online Gambling Industry: il modello di business e gli scenari futuri

Chi può dire, in Italia come in molti altri Paesi del mondo occidentale, di non essere stato raggiunto quantomeno una volta negli ultimi anni dalla eco dei martellanti messaggi pubblicitari dei maggiori siti di Online Gambling, divulgati tramite ogni mezzo di comunicazione possibile e a tutti gli orari del giorno? In quanti, soprattutto fra le fasce più giovani di età, non si sono mai almeno informati, tramite amici o conoscenti, sulle opportunità offerte dai portali di gioco? In quanti non sono mai stati intimamente attratti dalla possibilità di vincere somme di denaro, in alcuni casi anche molto elevate, stando comodamente seduti di fronte al PC di casa propria, senza neanche il disturbo di recarsi in una qualche sala da gioco per effettuare le proprie puntate?
Lo scopo del presente lavoro è pertanto quello di vestire i panni del ‘Banco’ e analizzare a trecentosessanta gradi le caratteristiche strutturali, le performance economiche e i comportamenti organizzativi degli operatori del settore del Gioco Online. Un business che presenta numerosi elementi di contatto non solo con l’industria-madre del gambling tradizionale, ma anche con altri ambiti economici apparentemente più distanti come l’e-commerce e i comparti del leisure e dell’entertainment.
Nello specifico, si è deciso di partire da una necessaria descrizione della breve ma molto complessa evoluzione storico-giuridica dell’industria in esame. Le singole fasi di sviluppo che hanno determinato l’attuale configurazione organizzativa e regolamentare sono state raccontate con estrema accuratezza, nella convinzione che non sia possibile, in generale, analizzare il business e le performance di un settore estraendolo dal contesto in cui esso si trova ad operare. Ne è emerso un quadro normativo a livello internazionale intricatissimo e tuttora lacunoso, ancora lontano dal convergere verso un benché minimo tentativo di armonizzazione.
Si è passati quindi ad una definizione più puntuale del business del Gioco Online, mettendo in luce alcuni aspetti generali relativi alla varietà delle forme ludiche offerte e alla gestione delle transazioni finanziarie via-Internet. A ciò è seguita un’analisi statistica dello sviluppo economico vissuto in maniera fragorosa dalla Online Gambling Industry nel corso dell’ultimo decennio. Traendo spunto dai più recenti studi in materia e dai dati più aggiornati disponibili sul mercato, si è cercato di fotografare il mercato dei giochi digitali da diverse angolazioni, fornendo una costante comparazione fra i vari comparti geografici e di prodotto, nonché interessanti confronti con business che possono essere considerati ‘affini’ a quello oggetto di analisi (tra i quali proprio l’e-commerce e l’entertainment). Il tutto senza tralasciare un’indagine specifica sul mercato italiano che, per i suoi peculiari sviluppi, risulta essere uno dei segmenti più dinamici e complessi dell’intera industria.
L’attenzione è stata poi rivolta a una discussione critica dei principali trend tecnologici e competitivi previsti per il futuro del settore, corroborata da opinioni di esperti ed esponenti imprenditoriali contenute in interviste, articoli specializzati e reports d’azienda, nonché da vere e proprie ‘incursioni sul campo’ con la esposizione dei comportamenti concretamente attuati dagli operatori.
A questo punto si è giunti finalmente ad esaminare nello specifico le peculiarità del business model nella Online Gambling Industry, partendo da un’analisi competitiva del contesto di riferimento e da una definizione dei fattori strategici ed operativi alla base dell’acquisizione di un vantaggio competitivo duraturo. Si è inoltre cercato di illustrare in maniera approfondita le diverse componenti del processo di formazione del margine di profitto nelle imprese del settore, evidenziando le dinamiche relative alle differenti voci economiche e diversificando l’indagine per le varie tipologie di prodotti offerti.
Nonostante i riferimenti a casi pratici siano puntuali e frequenti all’interno del lavoro, si è ritenuto opportuno concludere la trattazione con l’analisi del modello di business appartenente a “Bwin”, società affermata e di successo. Il tutto come summa degli spunti offerti nel corso della ricerca.
Le domande che hanno spinto alla redazione della presente tesi, e che rappresentano il filo conduttore di tutto quanto è stato scritto, sono: cosa c’è dietro il boom del Gioco Online? Quali sono le dinamiche che hanno decretato il successo di questa giovane industria? E soprattutto, è proprio vero come si dice che ‘il banco vince sempre’? E’ possibile individuare un modello di sviluppo del business condiviso dagli operatori? Infine, si tratta di una bolla prima o poi destinata ad esplodere, di una moda momentanea, o l’espansione del settore proseguirà anche in futuro? E quali saranno gli scenari competitivi di qui a qualche anno?

Mostra/Nascondi contenuto.
- 6 - INTRODUZIONE “The world‟s gambling centres are no longer just Las Vegas, Macau and Monaco; they now also include Alderney, Gibraltar, Antigua and Malta” 1 . La frase estratta da un articolo del settimanale britannico “The Economist” si riferisce a quegli Stati (fra i quali proprio Malta, Gibilterra, Antigua ed Alderney) che, grazie a una disciplina permissiva e a un sistema fiscale molto favorevole, hanno consentito la nascita e la successiva esplosione della Online Gambling Industry. A partire dalla metà degli anni Novanta, infatti, le imprese che intendevano operare nella nascente industria del gioco digitale hanno trovato terreno fertile nelle licenze offerte dai Paesi cosiddetti “offshore” 2 , il cui interesse era quello di trarre vantaggio dal nuovo e profittevole business e dalla incapacità mostrata dagli Stati economicamente più avanzati nel regolamentare in tempi brevi una materia tanto complessa. Dal lontano 1996, anno a cui risale la nascita dei primi siti Internet che accettavano giocate con soldi veri, l‟Online Gambling ha percorso molta strada, divenendo nel 2010 un‟industria da quasi $30 miliardi di fatturato globale, con circa 2,300 portali di gioco attivi ed oltre 25 milioni di utenti/giocatori abituali in tutto il mondo. La materia oggetto di analisi rappresenta dunque un significativo fenomeno di costume dei nostri giorni. Il boom dei giochi online è un fatto di rilevanza globale in continua espansione che non accenna a diminuire. Lo sviluppo più marcato si è registrato 1 “A special Report on Gambling. Shuffle up and Deal”, The Economist, 8.7.2010. 2 Letteralmente “lontano dalle coste”, il termine offshore si riferisce a quei contesti normativi, che di solito coincidono con quelli degli Stati situati in Isole lontane e tropicali, caratterizzati da legislazioni lacunose in materia economico-finanziaria e da livelli di imposizione fiscale molto più bassi rispetto a quelli dei Paesi economicamente avanzati. Il termine è infatti spesso utilizzato come sinonimo di “Paradiso Fiscale”.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Guido Carlomagno Contatta »

Composta da 338 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2641 click dal 25/05/2011.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.