Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La giurisprudenza in tema di licenziamento disciplinare

Disamina dell'evoluzione del licenziamento disciplinare negli ultimi venti anni sulla base delle pronunce della giurisprudenza più autorevole.
La tesi segue l'impianto dell'art. 7 dello Statuto dei Lavoratori per delineare le pronunce giudicate più rilevanti e osservare nello specifico cruciali puntualizzazioni operate dalle Corti nella loro valutazione giudiziale. Nella trattazione e nella scelta dei casi è stata privilegiata un'ottica operativa e di aderenza alla realtà quotidiana del lavoro dipendente.

Mostra/Nascondi contenuto.
II Introduzione La giurisprudenza ed il licenziamento disciplinare: sono questi due temi articolati, complessi, socialmente densi di significato. Si tratta di affrontare degli argomenti resi ancora più caldi dall’afa del clima politico di questi nostri mesi: per me che concludo la prima tratta del mio viaggio negli studi in Scienze Politiche, significa dare attenzione ad una disciplina dotata di un significato particolare. Ho conosciuto nel tempo qualcuno che si è un po’ stupito del fatto che uno studente in Scienze Politiche fosse alle prese con il diritto del lavoro; non posso tuttavia che confermare la mia scelta di approfondire questi contenuti, perché nel corso dello studio mi sono reso conto sempre più di come il diritto del lavoro costituisca una formidabile lente d’osservazione della nostra realtà circostante. Il diritto del lavoro racconta molto di quella che nella nostra società odierna è la narrazione di tutti i giorni. Devo tuttavia confessare che questa scelta di parlare di giurisprudenza e di lavoro non si esaurisce nell’apprezzamento della valenza di questo insegnamento: per me è stato doveroso – oltre che piuttosto spontaneo – approfondire alcuni argomenti che hanno acceso l’attualità politica degli ultimi mesi. In un periodo in cui molto si è parlato di magistrati e molto si è conteso in campo sindacale, ho ritenuto che l’unica risorsa di cui ci possa armare sia una più approfondita conoscenza di cosa significhi ‘giurisprudenza’ e di cosa significhi essere un lavoratore agli occhi del diritto. Ritengo dunque appropriato affrontare il tema del licenziamento disciplinare, e di farlo per via giurisprudenziale. E’ noto infatti che larghi settori del diritto del lavoro sono stati definiti ed espansi dall’interpretazione giudiziale; da questa fonte così rilevante in campo giuslavoristico si intende pertanto partire, lasciando che siano le pronunce stesse

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Fabrizio Tosti Contatta »

Composta da 71 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3329 click dal 09/05/2012.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.