Skip to content

Musica e marketing: un rapporto in evoluzione. Interazioni e nuove strategie di implementazione.

Informazioni tesi

  Autore: Serena Girola
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2009-10
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e letterature straniere
  Relatore: Rita Maria Santagostino
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 82

La rapida evoluzione subita negli ultimi decenni dagli ambienti strategici di marketing, che ha portato gli esperti del settore a concentrarsi meno sui bisogni essenziali del consumatore e focalizzarsi di più sui desideri dell’individuo, sembra aver dischiuso un sentiero percorribile congiuntamente sia dal marketing che dalla musica: quello del coinvolgimento emotivo.
Fondamentale é stato l’apporto della nuova prospettiva aperta dal cosiddetto marketing esperienziale, teorizzata da esperti come Schmitt, Pine e Gilmore, nel quale un individuo non consuma semplicemente un prodotto, ma é chiamato a vivere un’esperienza che lo porta al centro dell’intero processo: ecco che la dimensione sonora può trovare un’appropriata collocazione nei processi che permettono alla marca stessa di esprimere i suoi valori, di mostrare la sua identità, di veicolare la sua equità.
In parole povere attraverso la musica una marca può anche comunicare.
La mia tesi vuole esplorare questo confine: un terreno comune tra musica e marketing, irrazionalità e raziocinio per scoprire come il loro reciproco coinvolgimento, sviluppato attraverso una coerente struttura progettuale, apra, grazie alle innovative leve esperienziali, a potenzialità partecipative tuttora poco considerate.
La trattazione comincerà esplorando dapprima la dimensione musicale e i meccanismi percettivi della mente umana: come la musica influisce ed impatta il nostro cervello, quali sensazioni evoca nell’essere umano e come queste possano provocare reazioni positive o, altrettanto, negative.
Successivamente verrà spiegato l’approccio del marketing esperienziale, introdotto dai grandi studiosi Schmitt, Pine e Gilmore, le sue applicazioni e manifestazioni. Verrà accennato qual é il confine tra puro marketing e marketing esperienziale, quando il primo crea esperienza e le relative cause. In seguito verrà preso in esame il marketing sensoriale, che possiamo introdurre come parte del marketing esperienziale orientata allo studio delle potenzialità evocative dei cinque sensi e più incentrato sul vissuto delle emozioni e delle percezioni. Verrà così esposto come questi cinque sensi influenzano le pulsioni d’acquisto dei consumatori e quali sono i benefici.
Nel terzo capitolo tratteremo più nel vivo la musica come strumento del marketing, come questa viene applicata alle strategie aziendali di comunicazione e le varie implementazioni. Seguirà un excursus storico delle varie applicazioni della musica dai primi tentativi fino ai giorni nostri, evidenziandone i progressi.
Come ultimo aspetto tratteremo il Sound Branding, una delle tecniche più recenti e forse più d’impatto nell’universo dinamico che accomuna la musica al marketing. Studieremo la progettazione del Sound Design e, una volta conclusa la sua realizzazione, vedremo quali sono le tecniche che permettono un continuo monitoraggio dell’efficacia di questo e i relativi feedback.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
8 1. COME LA MUSICA INFLUISCE SULLA PSICHE UMANA Le persone esprimono nei loro comportamenti di acquisto un versante di irrazionalità e di scelte poco spiegabili perché i moventi di acquisto non partono solamente dalla nostra parte razionale, ma possono essere anche dettati da situazioni particolari che inconsciamente ci stimolano all’acquisto. Infatti più volte si accenna al consumatore degli ultimi anni come un consumatore razionale ed emotivo, che la maggior parte delle volte non acquista beni o servizi che davvero gli sono necessari, ma piuttosto perché coinvolto emotivamente da fattori esterni, magari insiti nei punto vendita, nell’arredo o nella musica diffusa. In questo capitolo, dopo aver compreso come la musica ha effetto sulla mente umana, spiegheremo quali sono le pulsioni d’acquisto degli individui, quali fattori psicologici influenzano i consumatori nelle loro scelte, così da poter comprendere più a fondo la teoria che verrà spiegata nei capitoli a seguire. Mentre le motivazioni consce si collegano ad acquisti apparentemente logici (acquisto un ombrello se fuori piove molto e sono uscito di casa senza), l’analisi delle motivazioni inconsce e subconscie si riferisce alle pulsioni che difficilmente sono spiegabili ricorrendo a modelli razionali. Quest’analisi delle pulsioni ha come obiettivo capire quali leve decisionali scattano portando un soggetto a separarsi da un valore (come il denaro, il tempo) in cambio di altro (bene o servizio). Innanzitutto possiamo osservare l’acquisto come se fosse un atto finalizzato alla riduzione della tensione: prospettiva molto interessante e ricca di potenziali per il marketing. Ciò che il cliente valuta nella sua esperienza di prodotto, non é la sua reale consistenza, quanto più ciò che il prodotto filtra attraverso i sensi biologici e gli schemi culturali di riferimento, passando per i filtri percettivi e mnemonici. I processi di filtratura distorcono la percezione oggettiva, sino a trasformare completamente le valutazioni. Inoltre le ricerche illustrano che l’umore dei soggetti modifica radicalmente l’interpretazione dell’immagine. 1 (Psicologia di Marketing e Cominucazione, Trevisani, 2002) Sia nell’osservazione dei prodotti che nell’osservazione dei punti vendita, i clienti sottostanno alle leggi della fisiologia percettiva, ovvero prestano maggiore 1 Da “Psicologia di Marketing e Comunicazione” di Davide Trevisani

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

marketing
sound design
sound branding
schmitt
piattaforma esperienziale
suono
acoustic branding
music branding
brand radio
music in store
spot song
comunicazione sonora
jingle
muscia psiche umana
comunicazione
marketing esperienziale
marketing sensoriale
musica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi