Skip to content

Outshopping: situazione attuale e tendenze evolutive. Una ricerca empirica al confine tra Friuli-Venezia Giulia e Slovenia

Informazioni tesi

  Autore: Aljosa Ota
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Trieste
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze economico-aziendali
  Relatore: Patrizia De Luca
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 239

Il fenomeno del cross-border shopping trova dunque la ragione d’esistere in presenza di confini nazionali ma la portata e le peculiarità del fenomeno sono strettamente legate alle caratteristiche della distribuzione commerciale locale e internazionale.
Il momento più importante nell’evoluzione del cross-border shopping al confine italo-sloveno è dato dal raggiungimento dell’indipendenza della Slovenia e successiva apertura verso l’Europa. Proprio tale evoluzione ha determinato l’inversione del flusso principale di acquirenti, che va oggi dall’Italia verso la Slovenia, indotto da svariate motivazioni approfondite nel presente lavoro con lo studio del comportamento d’acquisto, della frequenza d’acquisto e dell’etnocentrismo nei consumi.
Il tema affrontato nel presente lavoro riguarda la definizione di tutti gli aspetti inerenti gli acquisti degli sloveni che comprano in Italia e dei residenti della regione Friuli-Venezia Giulia che comprano in Slovenia con l’obiettivo primario di determinare il profilo del tipico cross-border shopper italiano e sloveno, evidenziando le differenze principali al fine di poter fornire suggerimenti utili alle imprese commerciali soggette al fenomeno del cross-border shopping.
Un’attenta analisi del comportamento d’acquisto del consumatore può fornire alle imprese in oggetto importanti informazioni al fine di conseguire vantaggi competitivi e migliorare le strategie di marketing, soprattutto nell’ottica di non perdere la posizione di leadership costruita negli anni ed aumentare le vendite per il segmento dei consumatori esteri.
Lo studio in questione è in grado di fornire indicazioni sia per le imprese commerciali operanti in Italia, sia per quelle presenti in Slovenia che si rivolgono agli acquirenti italiani. Grazie all’indagine empirica internazionale svolta con la somministrazione di un questionario rivolto ai residenti della regione Friuli-Venezia Giulia e della Slovenia sono state raggiunte diverse conclusioni, permettendo di fornire informazioni di marketing agli operatori coinvolti nel cross-border shopping. La modalità di somministrazione dei questionari e l’uso di strumenti di marketing e promozione all’avanguardia hanno permesso di ricevere una percentuale di risposta abbastanza elevata, rimanendo efficaci in termini di tempo.

Al fine di analizzare le problematiche inerenti al cross-border shopping il presente lavoro si articola in due fasi, teorica ed empirica. Nella prima fase teorica, si espongono tutti i principali contributi della letteratura sul fenomeno e l’evoluzione del sistema commerciale dell’Italia, del Friuli-Venezia Giulia e della Slovenia, evidenziandone le tendenze evolutive e le principali problematiche. Nella seconda fase empirica si predispone un’indagine quantitativa internazionale, effettuata sui consumatori italiani e sloveni, permettendo di rispondere a dieci ipotesi formulate sulla base della letteratura e fornire importanti spunti per le imprese commerciali locali ed internazionali.
Il primo capitolo delinea i presupposti, gli obiettivi e la metodologia adoperata nelle varie fasi della ricerca ed uno schema di analisi che potrà aiutare il lettore a comprendere meglio la struttura dell’intero lavoro, tenendo sempre presente l’obiettivo finale.
Nel secondo capitolo si passa alla rassegna dei principali contributi teorici internazionali sul fenomeno del cross-border shopping, menzionando anche le ricerche quantitative commissionate dalla Comunità Europea. L’obiettivo del capitolo è di fornire un adeguato quadro strutturale su cui poter successivamente basare la propria ricerca empirica inerente alla definizione delle modalità di manifestazione, motivazioni e frequenze d’acquisto, studio della tendenza all’etnocentrismo e confronto tra i due campioni di riferimento, italiano e sloveno.
Come già menzionato in precedenza, il sistema distributivo assume un ruolo centrale nello studio del fenomeno del cross-border shopping e di conseguenza il terzo capitolo si occupa di determinare l’evoluzione del sistema distributivo della regione Friuli-Venezia Giulia e della Slovenia, approfondendo la situazione attuale e indagando rispetto le tendenze evolutive, date dalle agglomerazioni commerciali ed e-commerce.
Avendo fornito un quadro solido su cui poter basare la ricerca empirica si passa alla fase più operativa del presente studio nel capitolo quattro. Sulla base delle dieci ipotesi iniziali si formula il questionario somministrato ai consumatori italiani e sloveni con l’obiettivo di studiarne il comportamento d’acquisto, le modalità di manifestazione e motivazioni al fine di delineare il profilo del tipico outshopper italiano e sloveno mettendo in evidenza le principali differenze.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Quali sono le motivazioni che portano i consumatori a fare shopping? Gli acquisti transfrontalieri poi, da cosa sono indotti? Perché i consumatori dovrebbero trovare opportuno fare shopping fuori dalla propria area di residenza? Secondo alcune tesi, svariate sono le motivazioni che spingono i consumatori a fare shopping. Le teorie formulate a riguardo sono sintetizzabili in due principali categorie (Tauber, 1972): oltre alle classiche motivazioni utilitaristiche possono essere individuati i motivi personali quali posizione o ruolo nella società, evasione dalla routine, gratificazione personale, attività fisica, stimolazione sensoriale, e i motivi sociali, come le esperienze fuori casa, possibilità di comunicazione con altri individui aventi interessi simili, attrazione verso un gruppo sociale, status e autorità, piacere di contrattazione. Ma cosa spinge i consumatori ad effettuare acquisti all’estero? È possibile segmentare tali consumatori sulla base di variabili demografiche piuttosto che psicografiche? Il presente studio si occuperà di approfondire ed evidenziare tutti gli aspetti e problematiche legate all’attività di outshopping, data dagli acquisti effettuati fuori dalla propria area di residenza, e di una particolare manifestazione di tale fenomeno, indotta dalla presenza di un confine nazionale: l’international outshopping o cross-border shopping. Con tale termine si indica l’attività di shopping posta in essere dai consumatori con la particolarità di dover attraversare il confine nazionale per effettuare gli acquisti desiderati. La letteratura nordamericana, europea ed asiatica ne studiano da tempo le modalità di manifestazione e motivazioni, dove gli studiosi hanno posto l’enfasi sulle variabili demografiche e psicografiche che riescono a descrivere in modo più appropriato gli outshoppers.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

dati quantitativi friuli
regione fvg
commercio trieste
etnocentrismo
outlet village
imprese distribuzione slovenia
commercio gorizia
centri commerciali
ricerca empirica slovenia
sistema distributivo
retailer
segmentazione
comportamento acquisto
ricerca empirica
slovenia
e-commerce
imprese commerciali
grande distribuzione
confine italo-sloveno
regione friuli-venezia giulia
outshopping
cross-border shopping
gdo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi