Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi comparativa fra mercato azionario e mercato delle commodities

Il mercato delle Commodities e un particolare mercato finanziario, in quanto in esso vengono scambiati dei beni, delle merci, come il grano, il riso, ecc. Ancor piu particolare ed interessante, tra tutti i mercati delle Commodities, e il mercato elettrico. Esso, ha vissuto di recente un notevole sviluppo soprattutto dovuto al diffondersi del processo di liberalizzazione che ha coinvolto l'Europa Occidentale e l'Italia. Tale processo di liberalizzazione e stato promosso con lo scopo di aumentare la competizione dal lato dell'offerta e di tutelare gli utenti finali, cercando di far, cosi, in modo da calmiere per i prezzi dell'energia ed aumentarne, allo stesso tempo, la qualita. Il mercato elettrico e molto particolare in quanto in esso viene scambiato un bene-flusso quale l'energia elettrica, che e impossibile immagazzinare e che quindi va scambiata appena prodotta, per cui il prezzo risulta essere molto sensibile. Infatti, tra le caratteristiche empiriche dei prezzi elettrici si ha l'elevata volatilita e la presenza di repentini, vistosi e brevissimi salti. Anche le commodities hanno caratteristiche di volatilita, stagionalita e salti. Per questo, il mercato delle commodities e piu simile al mercato elettrico che a quello azionario. Il presente lavoro ha l'obiettivo di evidenziare le caratteristiche quantitative dei prezzi del mercato energetico, soprattutto di quello elettrico, svolgendo un'analisi comparativa con il mercato azionario, per il quale sono stati scelti i due titoli piu rischiosi. Lo studio e stato cosi articolato:
- Nel primo capitolo si e voluto descrivere le caratteristiche del mercato dell'energia elettrica, quale particolare mercato delle Commodities. Essenzialmente si e precisato che il mercato elettrico e un mercato delle Commodities peculiare in quanto in esso viene scambiato un bene-flusso, quale l'energia elettrica che non puo essere immagazzinata. Per cui, su tale mercato si verifica sempre la costante ricerca di equilibrio fra offerta e domanda, con rapidi aggiustamenti dell'offerta di energia. In seguito, si e descritto il ciclo produttivo dell'energia elettrica che e cosi articolato:
- Generazione.
- Trasmissione.
- Distribuzione.
- Vendita.
- Attivita di dispacciamento.
Si sono, inoltre, descritte le strutture delle industrie elettriche, per poi, andare ad analizzare il mercato libero ed il mercato vincolato dell'energia.
In particolare, si sono descritti, per il mercato libero:
- Il mercato spot, che a sua volta e costituito dal
Mercato del giorno prima
Mercato di aggiustamento
- Il mercato a termine.
- Il mercato per il servizio di dispacciamento, che a sua volta e articolato nel:
Mercato per il servizio di bilanciamento
Mercato per la risoluzione delle congestioni
Mercato della riserva
Infine, si sono presentati i soggetti che vi operano e le principali borse elettriche, vale a dire, la NYMEX, la Nordic Power Exchange ed, in Italia, l'IPEX, nonche il loro rapporto con il problema ambientale legato a tale settore.
Nel secondo capitolo, invece, sono stati presentati i principali rischi tipici del settore elettrico e, quindi, si e parlato dei relativi strumenti derivati detti elettrici, come l'opzione di variazione (swing option). Infine, si sono descritte le caratteristiche quantitative dei prezzi dell'energia elettrica, ovvero:
- L'elevata frequenza delle osservazioni.
- La notevole volatilita dei prezzi.
- La presenza di repentini ed imprevedibili salti dei prezzi ed il fenomeno del ritorno verso la media.
- La stagionalita o periodicita dei prezzi.
- Una distribuzione dei prezzi asimmetrica verso destra, con code pesanti e con una curva appuntita ed alta.
Infine, nel terzo ed ultimo capitolo, si e presentato il lavoro empirico che e stato svolto con il relativo confronto fra i risultati ottenuti per il mercato azionario e quelli ottenuti per il mercato energetico, evidenziandone le differenze.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 Introduzione Il mercato delle “Commodities” è un particolare mercato finanziario, in quanto in esso vengono scambiati dei beni, delle merci, come il grano, il riso, ecc. Ancor più particolare ed interessante, tra tutti i mercati delle “Commodities”, è il mercato elettrico. Esso, ha vissuto di recente un notevole sviluppo soprattutto dovuto al diffondersi del processo di liberalizzazione che ha coinvolto l’Europa Occidentale e l’Italia. Tale processo di liberalizzazione è stato promosso con lo scopo di aumentare la competizione dal lato dell’offerta e di tutelare gli utenti finali, cercando di far, così, in modo da calmiere per i prezzi dell’energia ed aumentarne, allo stesso tempo, la qualità. Il mercato elettrico è molto particolare in quanto in esso viene scambiato un bene-flusso quale l’energia elettrica, che è impossibile immagazzinare e che quindi va scambiata appena prodotta, per cui il prezzo risulta essere molto sensibile. Infatti, tra le caratteristiche empiriche dei prezzi elettrici si ha l’elevata volatilità e la presenza di repentini, vistosi e brevissimi salti. Anche le commodities hanno caratteristiche di volatilità, stagionalità e salti. Per questo, il mercato delle commodities è più simile al mercato elettrico che a quello azionario. Il presente lavoro ha l’obiettivo di evidenziare le caratteristiche quantitative dei prezzi del mercato energetico, soprattutto di quello elettrico, svolgendo un’analisi comparativa con il mercato azionario, per il quale sono stati scelti i due titoli più rischiosi. Lo studio è stato così articolato: - Nel primo capitolo si è voluto descrivere le caratteristiche del mercato dell’energia elettrica, quale particolare mercato delle “Commodities”; - Nel secondo capitolo, invece, sono stati presentati i principali rischi tipici del settore elettrico, i relativi strumenti derivati e le caratteristiche quantitative dei prezzi dell’energia elettrica;

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Cristina Meloni Contatta »

Composta da 41 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 631 click dal 09/06/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.