Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La "De Humana mente disputatio" di Simone Porzio

La tesi discute un testo sulla natura dell'anima di Simone Porzio, professore napoletano del XVI secolo assai conosciuto all'epoca, ma presto dimenticato. Porzio rielabora la psicologia aristotelica sintetizzando il mortalismo di Pietro Pomponazzi col naturalismo di Alessandro di Afrodisia, sfruttando le sue abilità filologiche e facendo propria la distinzione fra esegesi filosofica e credenza personale.

Mostra/Nascondi contenuto.
1.1 Un autore dimenticato Il caso di Simone Porzio è quantomeno singolare nella storia della filosofia. Non tanto per il fatto, inevitabile per molti, di essere un pensatore di secondo piano, di cui si possiede una bibliografia ridottissima soprattutto riguardo all'analisi delle opere. La cosa curiosa è che l'irrilevante fortuna critica, risollevatasi in minima parte solo a partire dal settecento, contrasta con l'enorme prestigio di cui Porzio godeva in vita come filosofo, medico, docente universitario e personaggio pubblico 1 . Infatti, nella continua spola fra Pisa e Napoli che ha caratterizzato la sua vita, Porzio riuscì a tessere ottimi rapporti sia col Duca di Firenze Cosimo I Medici, sia col Viceré di Napoli don Pedro di Toledo, e persino con il pontefice. Simone Porzio nacque a Napoli nel 1497. Francesco Fiorentino lo ipotizza formatosi a Pisa; tuttavia non si hanno notizie certe riguardo alla sua carriera studentesca. Sempre grazie al fondamentale studio di Fiorentino, sappiamo per certo che egli non fu discepolo di Pietro Pomponazzi. Lo storico calabrese ha efficacemente confutato la teoria di certi studiosi settecenteschi, secondo i quali Porzio fu epigono di 1 D ANIELA C ASTELLI , Un bilancio storiografico: il caso Simone Porzio , pp. 163-165. 1

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Alessandro Ramerini Contatta »

Composta da 163 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 244 click dal 08/06/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.