Skip to content

Il bilancio delle società di calcio: normativa nazionale e principi contabili internazionali. Analisi del caso A.S. ROMA.

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Trinastich
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Libera Univ. Internaz. di Studi Soc. G.Carli-(LUISS) di Roma
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e direzione delle imprese
  Relatore: Fabio Fortuna
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 246

Lo studio dei bilanci delle società sportive realizzato nelle pagine successive presenta un duplice obiettivo. Il primo si sostanzia nella discussione dei criteri di rilevazione, valutazione ed esposizione in bilancio adottati nella prassi ed emanati dalle stesse federazioni, al fine di verificare la loro rispondenza ai criteri previsti dai principi contabili riconosciuti a livello nazionale, che interpretano l’attuale normativa civilistica in materia di bilancio. Il secondo, invece, è volto a ricercare gli effetti derivanti dall’applicazione dei principi contabili internazionali (IAS/IFRS) nella redazione dei bilanci delle società sportive professionistiche.
Alla luce di tali premesse, il presente lavoro è strutturato come di seguito sinteticamente riportato.
Il primo capitolo ricostruisce, in chiave storica, le principali vicende che hanno caratterizzato il settore del calcio professionistico, dedicando un’attenzione prevalente all’impatto che le stesse hanno prodotto sulla gestione delle società sportive. Inoltre, una parte è dedicata al sistema dei controlli sulla gestione delle società di calcio operati dalla Federazione, prendendo in analisi le principali disposizioni riportate nelle Norme Organizzative Interne della FIGC (NOIF) e nel Manuale delle Licenze UEFA. Infine, il capitolo si sofferma sulle Raccomandazioni contabili, senza dubbio la principale raccolta di regole e indicazioni contabili emanate da una federazioni sportiva nazionale.
Nel secondo capitolo prende il via l’analisi delle voci di bilancio peculiari delle società di calcio, analizzando le poste più rilevanti di queste realtà costituite, principalmente, dai “Diritti alle prestazioni sportive dei calciatori” (DPC), dai “Costi del vivaio” e dai “Diritti di partecipazione ex art. 102 bis delle NOIF”.
Nel terzo capitolo si prendono in esame le medesime problematiche valutative relative alle voci di bilancio peculiari delle società di calcio secondo i paradigmi contabili ed i criteri di valutazione previsti dai principi contabili internazionali. In tal senso, si potranno apprezzare i principali cambiamenti che derivano dal passaggio agli IAS/IFRS per le società che operano in questo settore.
Il quarto capitolo, infine, analizza il caso A.S. Roma S.p.A. per mostrare le principali difficoltà che si trova ad affrontare una società di calcio, in che modo questa venga valutata e le opzioni che le si presentano per uscire da una crisi. L’analisi per indici (studiando anche quelli esplicitamente richiesti dalla Covisoc) e per flussi pone in evidenza le voci critiche di un bilancio e gli eventuali punti di forza e debolezza di una società sportiva.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
VI PREFAZIONE Il calcio professionistico ha assunto negli anni sempre maggiore rilevanza, registrando un seguito crescente e, di conseguenza, convogliando livelli sempre maggiori di denaro. Ormai sono lontani i tempi delle formazioni dall’1 all’11, delle partite tutte alla stessa ora e delle squadre composte da un numero limitato di giocatori stranieri. Ormai siamo nell’era della tv via satellite, delle partite a tutte le ore in tutti i giorni della settimana, del merchandising, della globalizzazione, del folle calcio – mercato, degli agenti e dei calciatori come star e, infine, del “creative accounting”. In sintesi, siamo nell’era della ragione economica e dello “star system”, avendo abbandonato da molto quella della passione. Tuttavia, l’evoluzione del calcio professionistico non è avvenuta in maniera indolore e, benché sia il risultato di un lento fluire di eventi, è segnata da tre tappe fondamentali corrispondenti ad altrettanti interventi normativi da parte del legislatore. La prima tappa, risalente al 1966, con due Delibere del Consiglio Federale portò alla trasformazione delle associazioni sportive in società di capitali e diffuse il professionismo sportivo “di fatto”. La seconda nel 1981 segnò il riconoscimento giuridico del professionismo sportivo e l’eliminazione del vincolo sportivo con l’introduzione della “Indennità di Preparazione e Promozione” (IPP). La legge n. 91/81 rimane il primo, e ad oggi unico, provvedimento che disciplina in maniera organica lo sport professionistico in Italia. Infine, la terza ed ultima tappa è quella del 1996, spartiacque tra quello che possiamo definire il vecchio calcio e quello moderno, caratterizzato da un nuovo sistema di regole che ha trasformato radicalmente il profilo del settore sportivo italiano ed europeo. In seguito alla sentenza della Corte di Giustizia europea C- 415/93 (Sentenza Bosman) e alla Legge n. 586/1996, infatti, due fattori

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

vivaio
analisi per flussi
analisi per indici
stadio
a.s. roma
indici di redditività
valutazione azienda
settore calcio
ratio analysis
bilancio societa' calcio
stato patrimoniale
diritti tv
sentenza bosman
conto economico
indici finanziari
marketing calcio
quotazione in borsa
principi contabili
società sportive
roe e roi
ias/ifrs
fair-play finanziario
indici di sviluppo
normativa nazionale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi