Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La mobilità degli studenti universitari: un sistema di modelli per il Campus di Tor Vergata

Lo scopo della tesi è la ricerca di un sistema di modelli di mobilità per gli studenti iscritti all'università di Tor Vergata. Il lavoro è iniziato facendo un'analisi statistica dei risultati di un sondaggio svolto su un campione di studenti. Le domande vertevano sulle caratteristiche socio-economiche dell'utente intervistato e sulle sue abitudini riguardo gli spostamenti da casa a Tor Vergata (e viceversa). In seguito si è proceduto allo sviluppo di un sistema composto da tre modelli: spostamenti, frequenza e ripartizione modale. In seguito alla loro calibrazione e validazione si è stabilito che il sistema di modelli proposto non possa funzionare in quanto il modello di permanenza non rispecchia a dovere la realtà a causa dell'insufficienza dei dati raccolti durante la suddetta indagine.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 1 INTRODUZIONE L’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” è ubicata in un’area dell’ottavo municipio a sud-est di Roma. Tale area si estende per circa 600 ettari ed è delimitata a nord dalla via Casilina, a est dai confini del comune di Roma, a sud dall’autostrada A1 Roma-Napoli e ad ovest dal Grande Raccordo Anulare (GRA). All’interno dell’area universitaria, così delimitata, sono presenti importanti vie di comunicazione le quali, nonostante siano aperte alla libera circolazione di mezzi pubblici e privati, sono percorse maggiormente dagli studenti, dai docenti e dal personale tecnico-amministrativo dell’Università. Pertanto per analizzare il sistema di trasporto di quest’area e progettare interventi su di esso è indispensabile stimare la domanda di mobilità degli utenti che afferiscono all’Università, comprendere i fattori che determinano tale domanda e simularne le variazioni conseguenti agli interventi progettati e/o alle variazioni dei fattori esterni che la influenzano. Per tutti questi scopi è necessario utilizzare dei modelli matematici di simulazione della domanda di mobilità. Un modello di domanda di mobilità può essere definito come una relazione matematica che consente di associare a un dato sistema di attività e di offerta di trasporto il valore medio del flusso di domanda in un determinato periodo di riferimento con le sue caratteristiche rilevanti. Un flusso di domanda è costituito da un’aggregazione di spostamenti individuali e ogni spostamento è il risultato di una serie di scelte compiute dall’utente del servizio di trasporto: il viaggiatore nella mobilità di persone o gli operatori

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Ingegneria

Autore: Andrea Santurro Contatta »

Composta da 203 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 246 click dal 12/02/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.