Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Parole, soltanto parole? Le nuove frontiere del marketing viste attraverso passaparola e marketing virale

Questa tesi si propone come un viaggio in un mondo fatto di parole ma non solo... si tratta di un percorso attraverso le ultime frontiere del marketing: in particolare il passaparola e il marketing virale.
Il mio lavoro si compone di un'introduzione circa le nuove caratteristiche che distinguono il panorama economico e sociale moderno. La diffusione di internet ha influenzato molto i principi tradizionali su cui si sono sempre basate le attività di marketing tradizionale: siamo ora in possesso di nuovi strumenti che rendono possibile un nuovo tipo di interazione tra l'azienda e i consumatori e, allo stesso tempo, ci troviamo di fronte ad un nuovo consumatore, più consapevole e che pretende sempre più servizi ed un rapporto onesto e leale con le aziende.
L'introduzione e la diffusione dei social media ha portato poi gli esperti di marketing ad intraprendere nuovi percorsi: il fenomeno del passaparola è stato rivalutato ed utilizzato in numerose strategie di marketing all'avanguardia in grado di soddisfare i nuovi bisogni di questi consumatori post-moderni.
Proprio perchè il passaparola deve la sua ragion d'essere al bisogno primario degli uomini di comunicare ed interagire tra loro, gli esperti di marketing hanno pensato di far leva su questo straordinario fenomeno ed utilizzarlo in nuove strategie aziendali.
Il marketing del passaparola comprende poi una varietà di sottocategorie tra cui: buzz marketing e marketing virale, social media marketing, guerrilla marketing ecc; in questa tesi mi sono concentrata in particolare sul fenomeno del marketing virale.
Come suggerisce lo stesso termine, il marketing virale mette insieme l'idea di virus e la diffusione di una epidemia alla circolazione di opinioni e consigli su un certo prodotto o servizio: secondo questo fenomeno infatti le compagnie moderne dovrebbero far sì che un numero esponenziale di persone inizino a parlare dei loro prodotti.
Come procedere quindi? Come spiegato in questa tesi, ci sono tre fasi principali da seguire: prima di tutto gli operatori dovrebbero pianificare dettagliatamente la campagna virale, identificando l'audience e gli strumenti da utilizzare; in un secondo momento si procede invece con la fase del cosiddetto "seeding" ossia con la diffusione dell'oggetto virale nei social media; la terza e ultima fase consiste invece nel monitoraggio del passaparola e nel dialogo diretto con i consumatori.
Per poter capire meglio in cosa consiste una strategia di marketing virale, ho deciso di analizzare una campagna virale ben riuscita ossia quella che ha portato all'uscita nelle sale del film "Inception". Questa pellicola diretta da Christopher Nolan rappresenta da un lato il successo di un'accurata strategia virale, dall'altro la sua stessa trama presenta al suo interno il concetto fondamentale di idea-virus.
Questa tesi mi ha permesso di scoprire un nuovo mondo e mi ha mostrato un nuovo lato delle operazioni di marketing in cui i consumatori non sono visti unicamente come un target da colpire ma come dei veri e propri partner, il cui aiuto è prezioso e fondamentale durante l'intero processo di pubblicizzazione del prodotto.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 ABSTRACT This thesis wants to be a sort of journey through a world made out of words, but not only… it‟s going to be a tour across the latest marketing frontiers: word-of-mouth and viral marketing in particular. I‟ve started my writing with an introduction about the new features which are characterizing the contemporary economical and social setting. The spread of internet influenced a lot all the traditional marketing cornerstones: we have now new instruments that allow a new interaction between businesses and consumers, and, at the same time, the consumer has changed, becoming more conscious about the process around him, and pretending more and more services and a loyal relationship with the company. Moreover, the introduction and the spread of social media drove marketing experts towards new researches: the word-of-mouth has been revaluated and used in a lot of new and advanced techniques able to fit and meet the new needs of this “post-modern” consumer. The word of mouth finds its basement into the natural people‟s need of interaction and communication, for this reason marketing experts have decided to play on this extraordinary phenomenon and use it in new marketing strategies. Word of mouth marketing encompasses a variety of subcategories: buzz and viral marketing, social media marketing, guerrilla marketing etc; in this thesis I‟ve decided to deepen viral marketing techniques. As the term “viral” suggests by itself, viral marketing brings together the idea of the spread of a virus and the potential circulation of opinions and advices about a product (or a service): according to this phenomenon, modern companies should find a way so that an exponential number of people start to talk about their product.

Laurea liv.I

Facoltà: Interfacoltà

Autore: Giada Manganaro Contatta »

Composta da 122 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2672 click dal 25/07/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.