Skip to content

Telerilevamento e fotointerpretazione: indagine fotogeologica nell'area di Foligno

Informazioni tesi

  Autore: Sonia Falsacappa
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Perugia
  Facoltà: Scienze della Formazione
  Corso: Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio
  Relatore: Lucilia Gregori
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 186

I fenomeni naturali che diventano catastrofi o si configurano come eventi estremi sono un argomento tornato drammaticamente all'ordine del giorno negli ultimi anni. L'entità del rischio in aree notoriamente pericolose è aumentato anche a causa di un uso poco attento del territorio e delle sue risorse oltre a una forte presenza antropica.

Le diverse tecniche di “osservazione” della terra costituiscono uno strumento efficace sia per monitorare aree sensibili, sia per valutare i cambiamenti antropici e naturali del territorio, consentendo di tracciare il quadro esatto ed aggiornato sulla situazione di sfruttamento delle risorse territoriali e, dunque, rappresentando una fonte informativa insostituibile per la realizzazione di una corretta gestione ambientale.

La fotointerpretazione è uno strumento indispensabile per il monitoraggio e la valutazione delle caratteristiche del territorio, in linea con l'esigenza della Protezione Civile di aggiornare in modo pratico e veloce le informazioni, di rilevare dati attraverso la copertura aerea, interpretarli e trasferirli nei mezzi cartografici cartacei e digitali implementabili anche in tempi relativamente brevi.

Questo metodo di indagine è di basilare importanza per la conoscenza dei problemi del territorio e, pertanto, l'uso delle foto aeree diventa strumento preventivo e operativo fondamentale nella prevenzione dei rischi e nella elaborazione e definizione di modelli da utilizzare per la pianificazione di interventi strutturali.

I dati telerilevati costituiscono, quindi, una fonte informativa importantissima per monitorare le emergenze, quantificare i rischi e valutare i danni.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
8 1. IL TELERILEVAMENTO Il Telerilevamento è definibile come l‟insieme di tecniche, strumenti e mezzi interpretativi, che permettono l‟acquisizione a distanza 4 di dati ri- guardanti il territorio e l‟ambiente e la loro successiva elaborazione e in- terpretazione. Le informazioni vengono acqui- site da aereo, satellite o piatta- forme dotate di strumenti, i sen- sori, che misurano l‟energia irra- diata o riflessa dalla superficie terrestre 5 . Le informazioni che servono vengono estratte tramite elabora- zione, essenzialmente numerica, dei dati telerilevati 6 . Il vantaggio principale nell‟eseguire questo tipo di analisi è che il dato ri- levato da lontano consente di analizzare aree molto più estese di quanto si possa fare in loco, mettendo in evidenza fenomeni altrimenti difficil- mente identificabili. E‟ come osservare un mosaico a distanza sufficiente per comprendere il significato della rappresentazione che non può essere compreso osservando una singola tessera, come ad esempio l‟effetto del- la deformazione del terreno in corrispondenza di faglie sismiche (fig. 1). 4 distanza che può variare da qualche metro (proximal sensing) fino a migliaia di chilometri (remote sensing), come nel caso di osservazioni effettuate dai satelliti geostazionari (36.000 Km). 5 Selvini A., Guzzetti F., “Cartografia generale - tematica e numerica”, Capitolo 15,. UTET, 1999. 6 Richards J. A., “Remote sensing digital image analysis”, Springer – Verlag, 1993. Fig. 1: deformazioni del terreno nella zona dell‟Etna. Immagine tratta da: Prati C. “Note di fondamenti di te- lerilevamento” Politecnico di Milano, Dipartimento di Elettronica e Informazione, 2005

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi