Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il lessico del Fado: analisi quantitativa e semantica di un corpus

Il genere musicale portoghese viene analizzato tramite mezzi informatici, qualitativi e quantitavi, con esempi di testi e spiegazioni e approfondimenti sulle tematiche e sulle varie aree semantiche e lessicali che il genere abbraccia.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE La parola fado in portoghese ha un doppio significato: la prima accezione rimanda al destino ma lo stesso termine è usato anche per indicare un'espressione musicale tipica del Portogallo. Di Fado inteso come genere musicale si è sempre discusso da un punto di vista storico-culturale e, forse, in modo minore, in senso linguistico. Lo scopo di questa tesi è proprio quello di studiare ed analizzare il lessico di un corpus di testi di Fado su basi quantitative e semantiche. Si potrebbe definire brevemente il Fado come una canzone in strofe accompagnata solitamente da due strumenti: la chitarra e la viola. Parlarne, tuttavia, non è così semplice, poiché per i portoghesi non è solo una musica nazionale, è parte fondamentale del loro spirito, la storia del loro popolo. Ogni definizione apparirebbe superflua poiché non si è di fronte ad un semplice fenomeno artistico ma ad un vero e proprio fatto sociale: la musica come espressione dei sentimenti più profondi del cuore lusitano. 1 Ancora oggi c’è incertezza sulle origini del Fado, probabilmente bisogna risalire al XIX secolo ma diverse sono le teorie: una è quella che attribuisce al Fado origini arabe, un'altra rimanda all'influenza del canto lundum e delle modinhas brasiliane, una terza teoria afferma che il Fado nacque sulle navi dove i marinai cantavano il dolore per la distanza e la saudade per i propri cari portando questa musica triste e nostalgica sulla terra ferma (VIEIRA, 2006: 14-24). A questo proposito, si potrebbe citare parte del testo di della canzone Fado Português scritta da José Régio (1965): «O Fado nasceu um dia / Quando o vento mal bulia / E o céu o mar prolongava / Na amurada dum veleiro / No peito dum marinheiro / Que estando triste cantava» (IDEM: 281). C'è anche chi afferma che il Fado nacque dal popolo, per le vie di Lisbona, come una nuova forma di esprimere sentimenti e cantare la vita di tutti i giorni. 1 Per approfondire l’argomento vedere: Rui Nery Vieira, 2006, Il fado: storia e cultura della canzone portoghese, traduzione di Vanessa Castagna, edizione italiana a cura di Vincenzo Arsillo, Roma, Donzelli editore; Alberto Pimentel, 1904, A triste canção do sul. Subsídios para a história do fado, Lisboa, Livraria Central. 1

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Pamela Collepiccolo Contatta »

Composta da 81 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2200 click dal 01/08/2011.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.