Skip to content

I sistemi locali del lavoro in Emilia- Romagna. Individuazione di profili omogenei

Informazioni tesi

  Autore: Marco Dionisio Terribili
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Scienze Statistiche
  Corso: Scienze statistiche
  Relatore: Aurora Angeli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 46

L' obiettivo della tesi è quello di analizzare in maniera approfondita i sistemi locali del lavoro della regione Emilia-Romagna cercando di esaminare come le variabili di struttura e di comportamento demografico si inseriscono nella definizione dei sistemi stessi, influenzando i rapporti di lavoro che si instaurano sia al loro interno, che fra i SLL stessi e come esse influenzino i comportamenti economici delle realtà sub regionali.
Per far questo cercheremo fattori discriminanti fra le diverse realtà territoriali emiliano-romagnole, capaci di discostare le singole unità dall’economia regionale presa nel suo complesso.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
2 Introduzione attività statistica svolta dagli enti pubblici locali è parte fondamentale delle attività demografiche nazionali, ed ha come fine il rispetto delle leggi, con cui il SISTAN mette in atto il Piano Statistico Nazionale. Gli uffici statistici delle regioni servono quindi, da coordinatori tra gli istituti nazionali e gli enti locali, quali provincie e comuni, tessendo così una fitta rete su cui passa un flusso enorme di dati che, grazie alla sempre maggiore informatizzazione di questi enti, diventa ben presto di pubblico dominio per tutti i cittadini. È questo il caso della Regione Emilia-Romagna, che attraverso il Servizio di Controllo strategico e statistica, coordina la raccolta dei dati provenienti dal territorio regionale, li inoltra agli enti nazionali e mette a disposizione delle attività governative queste informazioni, per l’implementazione di politiche volte al benessere del territorio. Uno dei pregi fondamentali di questo lavoro così capillare è quello di rendere visibili tali elementi conoscitivi anche ai non addetti ai lavori, attraverso l’utilizzo del web con una raccolta di statistiche aggiornate ed intuitive. Questa disponibilità di dati ha dato lo input al nostro lavoro volto a studiare la realtà emiliano-romagnola dal punto di vista demografico ed economico, differenze ed analogie fra le varie cittadine della regione e possibili scenari futuri. Prendendo come unità d’analisi i singoli comuni o le provincie si rischierebbe tuttavia di passare da un livello microanalitico ad uno invece troppo ampio che non riesca a mettere in luce i rapporti economici che si possono istaurare tra paesi appartenenti ad uno stesso territorio e che condividono rapporti economici dati da pendolarismo, distrettualità delle aziende e addensamento dei movimenti, sia di lavoratori che di capitale. Ecco perché la nostra analisi si basa su un’unità d’analisi particolare quale gli SLL (sistemi locali del lavoro) definibili come unità territoriali formate da un insieme di comuni contigui legati fra loro dai flussi degli spostamenti quotidiani per motivi di lavoro (Glossario ISTAT, 2007) I dati così organizzati ci hanno dato modo di porci delle domande, sulla possibilità di raggruppare le unità territoriali in aree con comportamenti demo-economici simili, al fine di interpretare i gruppi così ottenuti, studiando le similitudini che accomunano i comuni che li compongono. Uno studio di questo tipo sarà dunque tanto più valido quanto più ponderata sarà la scelta delle variabili, secondo cui andremo ad eseguire la L’

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

anova
cluster analysis
clustering
analisi dei gruppi
emilia-romagna
sistemi locali del lavoro
distanza di mahalanobis
sll
addetti
k medie
analisi demo economica
dendrogramma
cluster membership
analisi occupazionale
tasso disoccupazione
metodo del legame singolo
distanza di chebychev
metodo del centroide
distanza euclidea
metodo di ward
metodi gerarchici
metodi partizionali
clustering gerachico
clustering partitivo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi