Skip to content

E-book: innovazione disruptive?

Informazioni tesi

  Autore: Elisa Malintoppi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Salvatore Vicari
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 44

Ciò che mi domando è se l’e-book possa essere considerata un’innovazione disruptive o meno.
La mia indagine sarà limitata al contesto italiano e analizzerà punti di forza e di debolezza dell’e-book, la propensione degli italiani al suo uso e i business model adottati dai players della filiera editoriale.
Per supportare la mia tesi, ho implementato un questionario, composto da 23 agili domande e diffuso tramite Google Docs.
Nonostante io creda fermamente nelle potenzialità di questa innovazione, i risultati della mia ricerca mi conducono a sostenere che, perlomeno nel breve e nel medio periodo in Italia, l’e-book stenterà ad affermarsi sul libro cartaceo. Il tasso di diffusione basso sarà dovuto solo in parte a complessità tecniche, legate all’affermarsi di uno standard, e sistemiche, connesse alla mancanza di titoli in italiano. Esso sarà dovuto a complessità motivazionali perché, se è vero che l’e-book è pratico, innovativo, interattivo, non riuscirà mai a donare quella ritualità della lettura, quell’esperienza sensoriale di suoni, tatto, intimità che il lettore cerca e che sembra trovare solo nel libro cartaceo. Per questi motivi, oggi il cimento più grande è dare ai lettori dei motivi per comprare gli e-books.
La soluzione più adatta potrebbe essere quella di posizionare diversamente l’e-book, offrendo qualcosa che il libro tradizionale non riesce a dare: la possibilità di creare percorsi multimediali, personalizzabili da ogni singolo lettore, di integrare al testo video e audio e infine, di condividere il processo della lettura su internet e quindi col mondo intero.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Elisa Malintoppi E-book: innovazione disruptive? 4 1-INTRODUZIONE “Mi hanno raccontato di un hacker che da quando ha avuto tra le mani un e-book ha cominciato a leggere romanzi, iniziando con il Don Chisciotte. Come vedete le vie del signore sono infinite…” 1 Sin da quando ero piccola, ho sempre amato leggere: la mia maestra delle elementari aveva ricreato nella nostra aula una piccola biblioteca, con tanto di scaffali di libri, poltroncine rosse e piccolo bibliotecario. L’e-book è per me un’innovazione che rivoluziona una delle più grandi passioni della mia vita: la lettura. E’ questo il motivo per cui ho deciso di renderlo protagonista della mia tesi di triennale. Scopo della mia ricerca è immaginare il destino della testualità, scoprire fino a che punto la tecnologia possa influenzare un settore, quello dell’editoria, statico e sempre uguale da secoli, e capire se l’e-book possa essere considerata un’innovazione disruptive o meno , in grado di portare alla sostituzione totale o parziale dei libri cartacei. "Generally, disruptive innovations were technologically straightforward, consisting of off-the-shelf components put together in a product architecture that was often simpler than prior approaches. They offered less of what customers in established markets wanted and so could rarely be initially employed there. They offered a different package of attributes valued only in emerging markets remote from, and unimportant to, the mainstream." (Christensen, Clayton M., 1997) La mia indagine sarà limitata al contesto italiano, con rapidi s guardi alla situazione mondiale: dopo aver spiegato cosa sia l’e- book e quali sono i suoi pri ncipali punti di forza e debolezze, analizzerà da una parte la propensione degli italiani all’uso degli e- book, dall’altra i business model che le più grandi case editrici italiane stanno adottando per affrontare questo nuovo fenomeno. Per supportare la mia tesi, accanto ad un’analisi prettamente teorica della diffusione dell’e-book in Italia, basata soprattutto sulla lettura di articoli e sull’esplorazione di siti web dedi cati, ho implementato un questionario, composto da 23 rapide domande che indagavano sulle caratteristiche socio/demografiche dell’intervistato, sulla sua propensione alla lettura, sulla sua consapevolezza, 1 Intervista di Cesare Marinetti a Umberto Eco, 13 maggio 2009, “La Stampa”

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

e-book
kindle
ipad
tablet-pc
multimedialità
libri
google
amazon
device
libri elettronici
print-on-demand
mondadori
apple
case editrici
editoria digitale
e-reader
bookrepublic
digital publishing
edigita
simplicissimus book farm
potenziale di mercato e-book

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi