Skip to content

Approccio interattivo - cognitivo in un soggetto con comportamenti disfunzionali di evitamento sociale

Informazioni tesi

  Autore: Marta Dal Santo
  Tipo: Tesi di Specializzazione/Perfezionamento
Specializzazione in Psicoterapia Interattivo - Cognitiva
Anno: 2006
Docente/Relatore: Alessandro Salvini
Istituito da: Istituto di Psicologia e Psicoterapia di Padova
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 23

La psicoterapia interattivo - cognitiva è una particolare interazione tra un terapeuta osservatore, al tempo stesso osservato, ed un utente osservato, al tempo stesso osservatore, i quali, mediante un lavoro epistemologico, accomunano delle risorse e pianificano un progetto per modificare gli schemi interattivo – cognitivi che strutturano e mantengono il comportamento disfunzionale. Lo psicoterapeuta incontra “oggetti” ed “eventi” che sono il risultato sia delle attività mentali e comportamentali della persona (l’osservato), sia dei concetti e delle teorie che egli adotta in qualità di osservatore. Tale processo interattivo non è soltanto un confronto epistemologico, ma una presa di coscienza epistemologica, un lavoro su come si conosce ciò che si conosce (Bateson), in cui il terapeuta utilizza la risignificazione cognitiva per stimolare la persona a sperimentarsi in un Sé alternativo e ad adottare nuove abilità e competenze cognitivo – comportamentali col fine di produrre una rifondazione epistemologica. La psicoterapia interattivo – cognitiva dunque è un processo interpersonale che, movendo da una presa di coscienza epistemologica, giunge alla comprensione e al cambiamento degli schemi cognitivi ed interattivi (sistema di relazioni e di costrutti) che risultano inadeguati al contesto interpersonale e sociale. Per raggiungere tali obiettivi, essa ricorre a strategie e tecniche coerenti con l’universo simbolico, con i sistemi di credenze e di valori, con il linguaggio e le rappresentazioni del cliente. I problemi umani sono considerati il prodotto dell’interazione tra soggetto e realtà, e soprattutto del “come” ognuno percepisce la realtà mediante la prospettiva assunta, gli strumenti conoscitivi utilizzati e il tipo di linguaggio usato. Tale complesso sistema di percezione ed elaborazione di se stessi, degli altri e del mondo costruisce rappresentazioni di realtà che talvolta, nel caso di persone che soffrono di un disturbo, conducono a comportamenti disfunzionali. L’efficacia della psicoterapia dipende sia dalla qualità dell’interazione con la persona, sia dalla sua motivazione al cambiamento che, assieme alla domanda, deve essere accuratamente valutata dal terapeuta. La psicoterapia interattivo-cognitiva deve essere in grado di auto-perturbarsi, cioè di mettere in crisi i suoi presupposti teorici e metodologici per rispondere in modo funzionale all’unicità ed alla complessità di ogni persona.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 “Nella storia naturale dell’essere umano l’ontologia e l’epistemologia non possono essere separate; le sue convinzioni (di solito non consapevoli) sul mondo che lo circonda determineranno il suo modo di vederlo e di agirvi, e questo suo modo di sentire e di agire determinerà le sue convinzioni sulla natura del mondo. L’uomo vivente è quindi imprigionato in una trama di premesse epistemologiche ed ontologiche che, prescindere dalla loro verità e falsità ultima, assumono per lui carattere di parziale autoconvalida” Bateson, G., (1976) Verso un’ecologia della mente, pag.345 PREMESSA L’epistemologia è la teoria generale della conoscenza che si occupa dello studio critico dei fondamenti, della natura e delle condizioni di validità del sapere scientifico. L’epistemologia della complessità ha rilevato che ogni osservazione o descrizione è autoreferenziale, in quanto riflette l’ordinamento della realtà del sistema conoscitivo che lo formula: le teorie e gli scopi conoscitivi dell’osservatore costruiscono i fatti, confermando il suo sistema di rappresentazioni e credenze. L’epistemologia della complessità applicata allo studio del comportamento umano ha creato il paradigma antropomorfico, secondo il quale il termine personalità comprende una pluralità di processi psicologici (stati mentali, costrutti autopercettivi, schemi interattivi) prodotti dalle persone in relazione tra loro ed entro situazioni intersoggettive, episodi sociali, contesti simbolici, normativi e storico-culturali. Secondo la posizione antropomorfica, gli eventi psichici hanno una loro peculiarità per cui necessitano di essere studiati con categorie e metodi propri delle scienze umane e sociali (metodo razionale e storico-ermeneutico). Il fine della psicologia è quello di formulare metodi e principi che consentano di interpretare il significato delle azioni di cui gli individui sono autori, ricercando altresì le ragioni in base alle quali ogni individuo organizza intenzionalmente il proprio comportamento attraverso strategie e regole che guidano le azioni. La persona è consapevole e capace di pianificare il proprio comportamento in funzione di scopi e significati soggettivamente rilevanti, utilizzando le parti di sé più adatte a sostenere l’adattamento o il cambiamento delle situazioni interattive. Pertanto la realtà dipende da un certo contesto, dalle sue forme di relazione e dalle pratiche conoscitive che la costruiscono: esistono processi che “consentono di dare una configurazione realistica a certi artefatti umani”. La costruzione della realtà, le cui proprietà si fondano su un sistema di accordi intersoggettivi, è considerata l’effetto di un’attività mentale: essa è generata dal linguaggio ordinario ed è costituita di simboli, regole linguistiche e valori. La comprensione cognitiva dei fatti umani avviene dunque attraverso sistemi simbolici, imponendo il ricorso ad un pluralismo teorico e metodologico per accedere ai diversi costrutti dotati di senso chiamati realtà. Secondo tale prospettiva pluralistica e concettuale, non esistono fatti in sé, ma

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cambiamento
interazione
rappresentazioni
bisogni
rifiuto
comportamenti disfunzionali
evitamento sociale
psicoterapia strategica
sistema percettivo - reattivo
risignificazione
tentate soluzioni
prescrizionedel sintomo
tecnica del ricalco
tecnica del come se
go slow technique
ridefinizione cognitiva
ristrutturazione cognitiva
tecnica della provocazione
giudizio degli altri
bateson
butterfly effect
fobia sociale
psicoterapia interattivo - cognitiva
"worst fantasy technique"

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi