Skip to content

Stato e prospettive di tutela della privacy nell'impiego delle tecnologie biometriche per la sicurezza

Informazioni tesi

  Autore: Claudio Bellet
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Giurisprudenza
  Corso: Teorie e tecniche della normazione e dell'informazione giuridica
  Relatore: Cesare Maioli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 183

Nella presente tesi si affrontano brevemente, nel primo capitolo, i temi legati alla mera tecnologia, per comprendere cosa siano concretamente i sistemi biometrici, quali siano le caratteristiche di una tecnologia che risulta spesso sconosciuta alla collettività, quali peculiarità biologiche posseggano i dati biometrici che essa genera e quali siano le applicazioni in cui possono essere impiegate, poi, dopo aver introdotto, nel secondo capitolo, la disciplina della protezione dei dati personali, l'indagine si sposterà, nel terzo capitolo, sullo stato e sulle prospettive di tutela oggi accordata ai dati biometrici dal legislatore nazionale; nella trattazione particolari riferimenti saranno fatti anche alla disciplina della privacy nella Pubblica Amministrazione, dato che l'impiego delle tecnologie biometriche nelle amministrazioni pubbliche ha, come già anticipato, ricevuto ufficiale riconoscimento anche a livello istituzionale; infine, assecondando un’ottica comparatistica, che ha l’obiettivo di confrontare le politiche adottate a livello nazionale con quelle introdotte all’interno dell’Unione Europea, nel quarto capitolo, l’indagine si sposterà sulle questioni legate alla privacy e al controllo sociale, concetti indissolubilmente legati l’uno all’altro, ma che meritano attenzione e approfondimento per comprendere quali siano i principi, le norme e le prassi che giustificano e regolamentano l’adozione di tecnologie per il riconoscimento automatizzato degli individui.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Claudio Bellet C apitolo I I sistemi biometric i: tecnologie per la sicurez z a 1.1 Introduzione ai siste mi biom etrici: iden tificazione e auten ticazione L’esigenza di sicurezza, fisica e logica, rappresenta oggi la sfida più ambiziosa non solo per gli Stati, ma anche per le grandi imprese, perché la disarman te s ensazione di vulnerabilità generata da eventi catastrofic i di origine dolosa s pinge ogni giorno di più verso la ricerca di nuovi strumen ti e di nuovi m etodi per comba ttere terrorismo e cri minal ità. Tra le misure di sicurezza sempre più adottat e e diffuse rientrano quelle per vigilare e disciplinar e l’accesso a luoghi o servizi 6 . La sicurezza nell’accesso fisico o logico consiste nel fatto che qualcuno, o qualcosa, effettua il riconosci men to della persona, per verificare che es sa po ssegga l’autorizzaz ione o le credenzia li per portare a term ine un accesso, un acquisto o una transazione. In questo procedi mento, pertanto, ciò che assume rilevanza è il concetto di identità, ov vero il complesso di dati caratteristi ci e fondament ali che consentono l’identific azion e del s oggetto e garantiscono l’autentic ità delle sue dichiara zioni, specialm en te dal punto di vista anagrafico e burocratico 7 . Tuttavia, l’identi tà, così concepita, non è altro che una costruzione s ociale, un insieme di dati identifica tivi, quali nome e cognome, data di nascita ed, eventual me nte, un codice alfanu mer ico, assegnati ad un individuo in un determ inato mom ento della vita (normal me nt e la nascita). In questo modo per identificaz ione si intende la procedura attraverso la quale, si giunge a riconoscere o a individuare una persona in base ad una sufficiente quantità di elem enti probatori 8 . In altre parole , l’identif icaz ione è un pro cesso attraverso il quale un’entità del mondo reale è riconosciuta e la s ua identit à è stabilit a; questo può avvenire con la verifica di uno o più dati caratter istic i (identifica tivi) o di un dato fittiz io univocam ente assegnato al suo titolar e, quale, ad 6 Si parla d i accesso fisico quando un ind ividuo accede con il proprio corpo ad un determinato luogo fisico, e d i accesso logico quando, invece, attraverso l’uti liz zo delle tecnologie della comunicazione, un individuo acced e virtualmente ad un sis tema informatico anche remoto nello spaz io. 7 Definizione tratta da Nuovo vocabolario illust rato della lingua i taliana , a cura di G.Devoto e G.C. Oli, 1990. 8 A. Biasiott i, Le tecnologie biometriche , EPC Libri, R oma, 2002, p. 13. 9

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

privacy
documenti elettronici
identificazione
garante
sicurezza informatica
autenticazione
impronte digitali
sistemi biometrici
trattamento dati
cnipa
biometria
protezione dati
dato personale
dato biometrico
carta di identita' elettronica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi