Skip to content

La licantropia: mito, leggenda e malattia

Informazioni tesi

  Autore: Stefania Virone
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1999-00
  Università: Università degli Studi di Palermo
  Facoltà: Scienze della Formazione
  Corso: Psicologia
  Relatore: Lucio Sarno
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 128

La credenza nella Licantropia (la trasformazione dell’uomo in lupo) o fenomeno del lupo mannaro è quella maggiormente rappresentata nella cultura occidentale e riconosce diversi mitologemi.
Tale credenza così fortemente presente nelle tradizioni popolari, è un tema così ricorrente nella mitologia micenea, greca precoloniale e romana da indurci a ricordare il pensiero di Giovan Battista Vico quando sostiene che le mitologie non forzate e contorte, ma dirette e facili sono le vere storie dei primi popoli e che le parole furono nel loro nascere narrazioni vere e sincere.
Nel mio lavoro mi sono proposta di delineare il più chiaramente possibile questo fenomeno, considerato come la più pittoresca tra le credenze che riguardano i lupi; ho tracciato nel primo capitolo la storia di questo ambivalente animale che nel passaggio da una cultura all’altra, da creatura propiziatoria viene trasformato in un truce mostro antropofago.
Nel secondo capitolo, mi sono servita della fiaba di Cappuccetto Rosso per tentare di indagare e mettere in risalto un altro aspetto di questo animale che mi premeva trattare: il lupo come simbolo del maschio seduttore e il suo ruolo nell’emergere della sessualità dell’età prepubere, e come personificazione di tutte le tendenze asociali, aggressive e sensuali che esistono in noi.
Il terzo capitolo si concentra sulla figura del licantropo nella sua prospettiva antropologica. Qui traccio un excursus storico del licantropo a partire dalla mitologia greca e quella nordica, per passare poi al Medioevo e al Rinascimento e infine alla tradizione folklorica.
Nel quarto capitolo mi occupo di illustrare i contributi delle ricerche psicopatologiche avanzate sul fenomeno della Licantropia, da Galeno ai primi anni '90.
Nel quinto capitolo, invece, ho tentato di sottolineare la natura dualistica dell’uomo lupo, soffermandomi su alcuni suoi aspetti peculiari e assimilandone la figura a quella di un altro mostruoso personaggio, il serial killer.
Mentre nel sesto capitolo, ho raccolto e ho voluto offrire le testimonianze di alcuni abitanti dell’isola di Lampedusa, da cui emerge la Licantropia vissuta non come leggenda o superstizione, ma come atroce e spaventosa realtà.
Sarà poi la volta delle conclusioni in cui ho evidenziato le innumerevoli difficoltà che ho incontrato nell’affrontare le mie ricerche.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
10 INTRODUZIONE La veste in folto vello si tramuta, passano in gambe le protese braccia; lupo diventa, e ancor della perduta forma ritien la manifesta traccia: ché nella fronte, già da pria canuta, sta quel piglio tuttor d’ira e minaccia; scintillan gli occhi, e pinta è nella fiera sua complession de l’odio l’orma atroce……. OVIDIO (Metamorfosi, libro I, vv. 236/239). Il misterioso, l’imprevedibile, l’incontrollabile hanno da sempre turbato la mente dell’uomo e ne hanno stimolato l’immaginazione nella ricerca di spiegazioni e di “strumenti” di difesa . Le forze negative esplicanti la loro azione sull’uomo direttamente (le malattie, la violenza, la morte) o indirettamente attraverso l’ambiente (i terremoti, gli animali feroci, le tempeste, le grandinate o la siccità che pregiudicano i raccolti) sono state investite di molteplici significati e spesso, nella storia

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

licantropia
leggende
male di luna
lupi mannari

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi