Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Occupazione e retribuzione dei laureati in Giurisprudenza - Mercato del lavoro, capitale umano e disoccupazione

La tesi affronta le problematiche del mercato del lavoro italiano dei giovani laureati a 1, 3 e 5 anni dalla laurea. Sono toccati i temi della domanda ed offerta di lavoro, dell'investimento nel capitano umano, del rendimento dell'istruzione. Inoltre la situazione italiana viene paragonata a quella europea ed a quella della media dei paesi OCSE. La prima parte riguarda maggiormente i temi legati all'economia politica ed all'economia del lavoro, mentre la seconda analizza i dati empirici raccolti relativamente all'occupazione ed alla retribuzione dei laureati in giurisprudenza e nelle altre discipline.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Capitolo I Introduzione L‟andamento dell‟economia e del mercato del lavoro sono da sempre temi di attualità in grado di suscitare un grande interesse, questo poiché tendenzialmente riguardano ciascuno di noi. In questo periodo storico stiamo attraversando una fase economica ancora influenzata dalla crisi finanziaria del 2008, la quale col tempo si è ripercossa sulle economie reali di tutti gli stati, in particolare su quelle dei paesi più avanzati. Un simile shock economico ha avuto pesanti conseguenze sia sulle imprese sia sui lavoratori. Nei capitoli che seguono analizzeremo un settore specifico del mercato del lavoro, cioè quello riguardante i giovani laureati, con uno sguardo particolarmente attento rivolto verso coloro che hanno conseguito una laurea in giurisprudenza. La tesi inizia con lo studio della teoria economica riguardante il mercato concorrenziale al fine di comprendere quali fattori influenzano la domanda e l‟offerta di lavoro, come avviene l‟incontro tra domanda ed offerta, come si determina l‟equilibrio di mercato (da cui dipende un dato grado di occupazione ed un dato livello salariale medio), ed infine quali fattori determinano il tasso di disoccupazione, sia nel breve sia nel lungo periodo. Per quanto riguarda quest‟ultimo fenomeno, analizziamo le diverse forme in cui esso si manifesta ed i fattori che possono influire sulla sua entità. Inoltre, confrontiamo i dati italiani con quelli europei e statunitensi, al fine di avere un quadro più globale del fenomeno.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Giovanni Giorgetti Contatta »

Composta da 161 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2016 click dal 07/09/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.