Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

William Blake: Libri Profetici

Analisi complessiva dei Libri Profetici redatti da William Blake, preceduta da una essenziale descrizione dell'autore, del suo periodo storico e del suo milieu letterario e seguita dall'analisi testuale di un brano tratto da una delle opere sopracitate. Il lavoro è maggiormente focalizzato sull'analisi delle tematiche principali affrontate dall'autore nei suoi Libri Profetici.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Questo elaborato si propone di effettuare un’analisi specifica dell’intera “collana” dei Libri cosiddetti “Profetici” di William Blake, autore inglese del XVIII sec. Tali opere rivelano, ad un’attenta lettura, l’intera concezione del poeta circa l’esistenza umana, attraverso racconti mitici ed epici, o esposizioni teoretiche esplicitate in forma aforistica, i cui personaggi interpretano la nascita e l’evoluzione di caratteristiche, sentimenti ed emozioni prettamente umani. In particolare, il Capitolo I introduce all’autore, attraverso la descrizione di una vita particolarmente feconda a livello spirituale, i cui frutti letterari provengono non solo da una predisposizione del poeta a varie manifestazioni visionarie, ma anche, in gran parte, dalla vivacità di un contesto storico e letterario in fase di profonda trasformazione, entrambi raccontati in due relativi paragrafi. In seguito, il Capitolo II mostra innanzitutto una panoramica generale dei quattordici componimenti profetici, la cui esposizione mette in luce il forte legame di continuità tematica intessuto tra i vari elaborati nella loro successione cronologica; in seguito, nel secondo paragrafo e relativi sottoparagrafi, si descrive, in maniera piuttosto unitaria, la riflessione filosofica attorno alla quale ruota la mitopoiesi rintracciata nei libri sopracitati: in particolar modo essa si concentra sulla concezione ciclica del mondo, sull’influenza della sessualità e sul pensiero politico del poeta. Infine il Capitolo III si propone di analizzare testualmente un brano celebre tratto da uno dei componimenti, che pare “racchiudere” in sé molte delle tematiche affrontate in tutta la serie dei Libri Profetici. Obiettivo del lavoro è quello di offrire una critica il più possibile unitaria su un autore al quale molto spesso i lettori rinunciano per la sua famosa difficoltà d’interpretazione, dovuta ad un’apparente eccessiva oscurità delle sue metafore. La stessa bibliografia non presenta elaborati che affrontano la pregnanza concettuale di William Blake in senso sistematico, e da qui proviene l’intento di questa tesi di “mettere insieme” concetti analizzati in separate sedi, in virtù dell’unitarietà di cui si è parlato in precedenza, e nell’augurio (perché no?) di trasmettere l’intensità spirituale e immaginativa della quale sono pervase tutte queste opere.

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Irene Azzone Contatta »

Composta da 63 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1757 click dal 16/09/2011.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.