Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'investimento in oro a protezione dell'inflazione

L'oro è stato, negli ultimi anni, uno dei protagonisti dei listini mondiali vista la sua forte crescita di prezzo; l'oro ha iniziato cosi' a ritagliarsi un ruolo di sempre maggior rilievo per gli investitori sia come bene rifugio, in quanto é tra i pochi asset che non si basano sulla promessa di pagamento di un emittente, favorendo riparo cosi' dal rischio di insolvenza, che come attivo atto alla diversificazione dei portafogli infatti, se la maggior parte dei portafogli di investimento contiene principalmente asset finanziari tradizionali, quali titoli e obbligazioni, la presenza dell'oro rende tali portafogli più solidi data la sua bassa correlazione con l'andamento degli asset tradizionali.
L'oro inoltre ha caratteristiche tali da renderlo diverso da tutte le altre commodities viste le peculiarita' della sua struttura di domanda e di offerta, essendo sia una commodity che un asset monetario; in aggiunta risulta essere, a detta di molti, un ottimo strumento di copertura sia dell'inflazione che delle fluttuazioni del dollaro.
L'obiettivo di questo lavoro #e' sia quello di enumerare le modalita' atttraverso le quali e' possibile acquistare oro, sia direttamente che sotto forma di derivati, che soprattutto quello di analizzare i legami fra livello dei prezzi al consumo e il corso dell'oro verificando l'effettiva capacità dell'oro di realizzare hedging contro l'inflazione in diverse economie.
Per raggiungere tale obiettivo si e' realizzata una analisi dei dati relativi sia ai mercati in cui vengono scambiati i prodotti aurei sia agli indicatori economici relativi all'andamento dell'inflazione mediante il confronto tra corso dell'oro e il suo inflation hedge price, cioe' il prezzo che l'oro dovrebbe avere per mantenere il potere di acquisto che aveva all'inizio dell'analisi.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione L’oro e stato, negli ultimi anni, uno dei protagonisti dei listini mondiali vista la sua forte crescita di prezzo (dai 260$/Oz del 2001 al record di 1011$/Oz del marzo 2008); l’oro ha iniziato cos a ritagliarsi un ruolo di sempre maggior rilievo per gli investitori sia come bene rifugio, in quanto e tra i pochi asset che non si basano sulla promessa di pagamento di un emittente, orendo riparo cos dal rischio di insolvenza, che come attivo atto alla diversicazio- ne dei portafogli infatti, se la maggior parte dei portafogli di investimento contiene principalmente asset nanziari tradizionali, quali titoli e obbliga- zioni, la presenza dell’oro rende tali portafogli pi u solidi data la sua bassa correlazione con l’andamento degli asset tradizionali. L’oro inoltre ha caratteristiche tali da renderlo diverso da tutte le altre commodities viste le peculiarit a della sua struttura di domanda e di oer- ta, essendo sia una commodity che un asset monetario, e considerata la sua bassa volatilit a, anche se la crisi in corso sta rendendo il prezzo dell’oro poco stabile rispetto ai suoi standard; in aggiunta risulta essere, a detta di molti, un ottimo strumento di copertura sia dell’inazione, poich e l’oro mantiene stabile il suo potere d’acquisto, che delle uttuazioni del dollaro visto che se il valore del dollaro aumenta, il prezzo dell’oro (in dollari) scende, mentre un calo del dollaro rispetto alle altre valute principali produce un aumento nel prezzo dell’oro. L’obiettivo di questo lavoro di tesi e sia quello di enumerare le modalit a at- traverso le quali e possibile acquistare oro, sia direttamente che sotto forma di derivati, analizzandone cio e i mercati, che soprattutto quello di analiz- zare i legami fra livello dei prezzi al consumo e il corso dell’oro vericando l’eettiva capacit a dell’oro di realizzare hedging contro l’inazione in diverse

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Federico Spina Contatta »

Composta da 150 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1591 click dal 20/09/2011.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.