Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Asset Liabilities Management delle Casse di Previdenza

Casse di Previdenza: si occupano della riscossione e gestione dei contributi previdenziali degli iscritti e della corresponsione delle pensioni. Come Casse di Previdenza si intendono. In Italia, gli istituti previdenziali che assicurano i professionisti (esempi sono INPGI, CNPADC) Asset Liability Management:è una pratica di gestione che garantisce che le decisioni e le azioni adottate in materia di attività e passività siano coordinate. Può essere definita come il processo di formulazione, attuazione, monitoraggio e revisione delle attività e delle passività per il raggiungimento degli obiettivi finanziari, sotto il vincolo di un determinato rischio tollerabile.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 1. La crisi dei sistemi pensionistici pubblici 1.1 Lo sviluppo storico e demografico 1.1.1. Lo sviluppo storico dei sistemi pensionistici I primi tentativi di attenuare i rischi della vita si trovano già nel periodo imperiale romano in forma di casse generali per il caso morte, e più tardi, nel medioevo, nelle casse di morte e funerarie delle corporazioni e delle corrispondenti “Zünfte” in Germania e in diverse forme di legislazione a favore dei poveri. Una previa forma elementare di assicurazione sulla vita – e nello stesso tempo un mezzo di credito pubblico – sono i cosiddetti tontini, un sistema escogitato dal medico L. Tonti (1630-1695) di Napoli. Chi firmava i cosiddetti tontini dava diritto ai propri superstiti al patrimonio raccolto e/o alle relative rendite. Un importante presupposto per lo sviluppo delle assicurazioni sulla vita hanno costituito le tavole di morte (tabelle statistiche dei decessi, E. Halley, 1963) e i calcoli di probabilità. Le prime assicurazioni della vita provengono dall’Inghilterra e prendono piede in Austria, in Germania e nella Svizzera, soprattutto dopo il 1850. Da ormai oltre un secolo sono i sistemi previdenziali pubblici che garantiscono una vecchiaia serena alla popolazione anziana. Negli anni 1864 e 1865 l’allora Regno d’Italia recepisce la legislazione piemontese sulle pensioni ai dipendenti civili e militari dello Stato. Il 19 luglio 1889 viene costituita la “Cassa Nazionale di Previdenza”, per tutelare i lavoratori in caso di invalidità e di riduzione della capacità produttiva, che però non è obbligatoria. La prima organica legislazione di assicurazione sociale viene creata nella Germania imperiale dal Cancelliere Otto von Bismarck tra il 1883 e il 1889. Oltre alle assicurazioni per malattia, per infortunio ed invalidità, prevede anche una assicurazione per la vecchiaia, cioè per il caso di sopravvivenza oltre l’età lavorativa. L’assicurazione per la vecchiaia e di invalidità è stata introdotta in Germania quale terzo e ultimo “ramo” nell’ambito della normativa per la previdenza sociale. La legge del 22 giugno

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Cristian De Santis Contatta »

Composta da 206 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 679 click dal 13/10/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.