Skip to content

Da Napoli a Liverpool: un viaggio chiamato traduzione

Informazioni tesi

  Autore: Rosaria Pappalardo
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Salerno
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e letterature moderne euroamericane
  Relatore: Linda Barone
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 130

La traduzione per il teatro è una delle branche della traduzione più trascurate, al pari della poesia. Linguisti e traduttori, molto spesso, si rifiutano di intraprendere lavori di questo tipo, adducendo come scusa l’impossibilità di realizzare una traduzione fedele al testo originale. Le traduzioni definitive e completamente fedeli all’originale non esistono, ma nulla è intraducibile, nemmeno il teatro. Sicuramente tradurre per il teatro non è semplice. Alla base, oltre alle qualità imprescindibili per un qualsiasi altro lavoro di traduzione, ci vogliono molta passione, molto interesse, e soprattutto tanta buona volontà. Tradurre un testo teatrale prende molto tempo, bisogna documentarsi molto, curare ogni singola battuta, tenendo presente che si sta facendo una traduzione di un testo caratterizzato da un’infinità di caratteristiche che non sono tipiche di tutti i testi scritti. Un traduttore deve, infatti, tenere sempre presente che si sta traducendo per la scena, che la sua deve essere una traduzione "from page to stage", una traduzione per cui la voce, i suoni, le luci, i costumi, l’edificio teatrale, il pubblico, e in definitiva il sistema teatrale tutto del paese della comunità d’arrivo, avranno un’importanza fondamentale. E purtroppo tutte queste esigenze, si scontrano quotidianamente con le leggi del mercato, rendendo molto spesso, quanto affermato, praticamente impossibile nella realtà. L’auspicio è che nel futuro le cose cambino, che sempre più traduttori s’impegnino in attività come quella oggetto della mia tesi e che sempre più attraverso la traduzione si riescano a eliminare le distanze culturali che allontanano i paesi, anche quelli che sembrerebbero in realtà così vicini, quali appunto l’Italia e l’Inghilterra.

Si propone la traduzione verso l'inglese di un testo teatrale in dialetto napoletano del grande De Filippo e un successivo confronto con una traduzione già esistente. Il testo scelto è Napoli Milionaria!.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Quasi un anno fa si concludeva la mia esperienza Erasmus presso l’Università di Warwick, in Inghilterra. A distanza di tutti questi mesi, le immagini di quei giorni bellissimi e tutte le esperienze meravigliose vissute, sono ancora vive e impresse nella mia mente. Il soggiorno Erasmus è una delle esperienze più straordinarie che uno studente, in particolar modo uno studente di lingue, possa vivere durante la sua carriera universitaria. L’Erasmus mi ha resa libera culturalmente, mi ha aperto orizzonti infiniti e prima nemmeno lontanamente immaginabili, mi ha dato l’opportunità unica di vivere e studiare in un contesto internazionale, mi ha resa internazionale. Ricordo che quando chiedevo alle persone che incontravo ogni giorno, agli studenti provenienti da ogni parte del mondo, cosa li avesse spinti a scegliere di vivere quest’esperienza, il perché di tanti mesi (in alcuni casi diventati poi anni) di studio lontano da cosa, la loro risposta era sempre la stessa “To be international”. L’Erasmus mi ha insegnato a camminare con le mie gambe, a lottare per dimostrare quanto valgo, mi ha insegnato a sognare, a volare libera sui cieli d’Europa e non, e non solo fisicamente. Mi ha resa una persona migliore, mi ha regalato rapporti che saranno per la vita, e soprattutto la voglia di continuare a crescere, vivere e studiare, in contesti multiculturali. Anche il fatto di essere partita ormai alla fine del mio percorso accademico ha contribuito molto, avendo una maturità linguistica e personale decisamente differenti. Ed è proprio durante quest’esperienza all’estero che ho maturato l’idea di questa tesi. Ricordo che passavo tante ore in library, spulciando un’infinità di testi, alla ricerca di un argomento che mi appassionasse e che allo stesso tempo potesse anche avere un legame con quest’esperienza. E poi un giorno, durante una classe di traduzione, rigorosamente anglo-italiana, lo spunto per questo lavoro. Si parlava di traduzione, di dialetti, e davanti a noi avevamo un testo in siciliano da tradurre. I nostri colleghi inglesi ci guardavano perplessi, inconsapevoli del fatto che una traduzione di questo tipo fosse una bella sfida anche per noi. In seguito partecipammo a un’altra lezione, durante la quale noi italiani dovevamo parlare nel nostro dialetto e gli inglesi dovevano capire di quale dialetto si trattasse e individuare la nostra provenienza. Ricordo che da quelle lezioni vennero fuori considerazioni linguistiche di un certo peso, ma soprattutto, avendo visto l’interesse che gli studenti

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

teatro
traduzione
inglese
de filippo
traduzione teatrale
theatre translation
dialetto napoletano
theatrical translation
traduzione dialettale
napoli milionaria

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi