Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La violenza sessuale sul minore e la conseguente psicopatologia

La violenza sull’infanzia si avvia ad essere uno dei sintomi più drammatici e significativi della profonda crisi epocale che stiamo vivendo ; crisi di certezze e di identità collettiva, ma anche di regole e di norme di comportamento.Da alcuni anni i temi relativi all’abuso sessuale sui minori sono stati oggetto di sempre maggiore attenzione nel nostro Paese.
Sono nate iniziative volte alla sensibilizzazione dei minori, potenziali vittime di abuso; iniziative di sensibilizzazione dell’opinione pubblica; si sono svolti incontri e convegni per professionisti e specialisti riguardanti le polemiche sociali, giuridiche e psicologiche di una questione così delicata e complessa per la società quale l’abuso sessuale sui minori.
Il reato di violenza sessuale è stato introdotto dalla legge n. 66 del 15 febbraio 1996, in base alla quale i reati sessuali sono ricondotti tra i reati contro la libertà personale. E’ stato disciplinato sia l’accesso alla tutela giurisdizionale, sia l’assistenza del minore mediante espressa previsione di forme attive di intervento assistenziale. Tale legge prevede che non possa esservi libero consenso ad atti sessuali fino al compimento dei 14 anni o 16 se il colpevole è il tutore o l’educatore; dunque si da per scontato che il reato sia stato consumato contro la volontà del minore.
Il lavoro effettuato prende in considerazione la realtà minorile, quando questa viene turbata da episodi di abuso sessuale.
Nell’analisi che viene svolta, nel Capitolo 1 si farà esplicito riferimento alle varie classificazioni in tema di abuso sessuale e ai numerosi fattori di rischio tali da determinare un abuso sul minore; ne conseguono molteplici definizioni formulate da vari Autori, che mirano ad esporre le caratteristiche e/o conseguenze dell’abuso stesso.
Infine, vengono delineate alcune dinamiche dell’abuso, prendendo in considerazione anche i soggetti abusanti.
Obiettivo centrale di questo lavoro è soprattutto quello di tracciare le conseguenze psicologiche del dopo- abuso; a tal proposito il Capitolo 2 è dedicato agli effetti derivanti da esso.
In particolare verranno descritte le conseguenze a breve e a lungo termine alle quali sono soggette i bambini vittime di violenza sessuale, facendo anche accenno agli Autori che ne hanno individuati caratteristiche comuni.
Nel capitolo conclusivo prenderemo in esame l’ambito della tutela dell’infanzia facendo riferimento in particolar modo al ruolo dell’assistente sociale di fronte al problema dell’abuso sessuale e soprattutto la sua funzione nella fase della rivelazione, partendo da un contesto lavorativo, quello di un servizio sociale territoriale.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 Introduzione La violenza sull’infanzia si avvia ad essere uno dei sintomi più drammatici e significativi della profonda crisi epocale che stiamo vivendo ; crisi di certezze e di identità collettiva, ma anche di regole e di norme di comportamento. Viviamo in un’epoca di transizioni ed in una società contraddistinta da profonde opposizioni : da un lato vi sono migliori condizioni di vita e di benessere, più vasti processi di scolarizzazione e culturalizzazione, un progresso scientifico e tecnologico ; dall’altro, però, vi è anche una perdita di valori, una crisi che investe anche le più radicate ideologie, un diverso rapporto generazionale che si ripercuote all’interno della famiglia modificando ruoli e modelli comportamentali intra ed extrafamiliari, una preoccupante dilatazione dei problemi della devianza e delinquenza minorile. Da alcuni anni i temi relativi all’abuso sessuale sui minori sono stati oggetto di sempre maggiore attenzione nel nostro Paese. Sono nate iniziative volte alla sensibilizzazione dei minori, potenziali vittime di abuso; iniziative di sensibilizzazione dell’opinione pubblica; si sono svolti incontri e convegni per professionisti e specialisti riguardanti le polemiche sociali, giuridiche e psicologiche di una questione così delicata e complessa per la società quale l’abuso sessuale sui minori. Di questo argomento si discute oltre che in sede nazionale anche in sede internazionale; ne fanno testo oltre ai numerosi incontri di studio svoltosi un pò dappertutto in Italia, anche le iniziative prese in sede internazionale.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Sociali

Autore: Concetta Di Lullo Contatta »

Composta da 32 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3016 click dal 25/10/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:
×