Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Applicazioni e sperimentazioni sui processi aziendali. Opportunità e potenzialità del Business Process Management.

L’argomento centrale della tesi è la descrizione dell’applicazione dei concetti del business process management’s all’azienda Alfa Service S.r.l. per la realizzazione di un originale sistema di controllo della qualità interna, supportato da un sistema di business intelligence.
Il principale obiettivo della tesi è sviluppare dei flussi di lavoro interni al sistema organizzativo di Alfa Service S.r.l., seguendo i concetti del process management. In modo da ottenere uno sviluppo dei risultati aziendali e la realizzazione concreta degli obiettivi e delle strategie aziendali.
La tesi descrive il caso di studio di una PMI, dove all’aumentare del giro di affari è parallelamente aumentato la complessità interna dell’organizzazione. Producendo grosse difficoltà nel flusso delle informazioni interne e delle comunicazioni. Pertanto, impossibilitando il management interno a capire i reali bisogni interni ed esterni necessari per aumentare il valore dell’organizzazione.
La presente tesi dimostra in che modo ridurre la complessità interna dell’organizzazione, attraverso la gestione dei processi aziendali. In particolare, attraverso la loro rappresentazione con le Petri nets e le workflow nets, applicate secondo i principi del business process management. In modo da migliorare la qualità percepita dagli stakeholders, attraverso al formalizzazione delle procedure interne e l’introduzione della figura dell’operative manager . Una nuova figura professionale creata per controllare i processi dell’impresa, misurare le performance delle attività operative, orientare l’organizzazione verso uno sviluppo continuo ed eliminare le attività che non portano valore aggiunto. Introducendo nell’impresa un sistema di controllo flessibile e composto dalle stesse persone che svolgono l’attività quotidiana. Il sistema di controllo flessibile, evita il controllo gerarchico del flusso del lavoro e crea un sistema di controllo rivolto al personale interno ed in particolare alle loro aspettative, necessità e bisogni.
La funzionalità del modello è resa possibile attraverso il supporto del sistema di business intelligence interno, che supporta il controllo della qualità. Il cui obiettivo è favorire la circolazione delle informazioni necessarie a permettere il controllo dei processi. In modo, da creare le basi per poter controllare le singole performance, attraverso la definizione dei report interni e la gestione dei dati provenienti dai diversi database. L’architettura del sistema di business intelligence è il data warehousing, poiché permette di aggregare le informazioni interne al sistema azienda e svilupparle nel futuro.
Infine, la tesi descrive un originale modello per esportare l’esperienza fatta un Alfa Service S.r.l. in altre organizzazioni, con l’obiettivo di migliorare la loro efficienza interna ed il flusso delle informazioni.

Mostra/Nascondi contenuto.
Sommario L’obiettivo della presente tesi è descrivere l’applicazione gestione dei processi aziendali in una media impresa per migliorarne l’efficienza del sistema organizzativo interno. Facendo riferimento a un caso pratico svolto presso l’azienda Alfa Service. In cui sono stati introdotti e applicati i principi del business process management, definibili come l’insieme delle attività per determinare, controllare e rinforzare i processi aziendali. In particolare, viene evidenziato il caso di una della molte piccole e medie imprese che all’aumentare del proprio volume di affari, aumentano anche la propria complessità interna. Con la conseguente nascita di serie difficoltà nella circolazione delle informazioni e comunicazioni. Che impediscono ai manager di percepire i reali bisogni interni ed esterni da soddisfare per accrescere il valore dell’organizzazione. Il lavoro dimostra come sia possibile ridurre la complessità interna tramite la gestione dei processi dell’impresa. Derivante dall’applicazione delle tecniche di business process management. Le quali sono state applicate nel caso di studio seguendo i principi della reti di Petri e del workflow nets. Portando all’introduzione nell’azienda di un originale sistema di controllo della qualità. Caratterizzato da un alto livello di flessibilità e composto dalle stesse persone che svolgono le attività quotidianamente. In grado fungere da punto di contatto fra il rispetto delle procedure interne e l’implementazione del sistema di business intelligence

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Tommaso Paolini Contatta »

Composta da 430 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1837 click dal 22/12/2011.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.