Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Studio e realizzazione di un'applicazione di mobile ticketing su piattaforma Android

L'utente prima di essere un cliente è un viaggiatore e il viaggio, per definizione, è l'atto di spostarsi da un luogo all'altro compiendo un certo percorso in un determinato intervallo di tempo; non c'è niente di meglio allora del permettere all'utente di usufruire dei servizi necessari per viaggiare, senza essere legato ai vincoli di spazio e tempo.
Questa concetto rappresenta la base fondamentale su cui sono stati costruiti tutti i servizi di infomobilità e mobile ticketing.
Il progetto di testi dunque consiste in un servizio, fruibile tramite smartphone Android, attraverso il quale è possibile acquistare biglietti digitali per i mezzi pubblici di trasporto del Comune di Roma.
L'infrastruttura è stata realizzata cercando di garantire un alto grado di scalabilità e flessibilità, necessario per poter cogliere i vantaggi derivanti dai possibili sviluppi tecnologici futuri.
Lo scopo finale del servizio non è certo quello di sostituire il biglietto cartaceo, nel breve tempo è una prospettiva improponibile, ma di affiancarlo, andando a coprire quelli che sono i bisogni delle nuove generazioni, sempre più a contatto con le nuove tecnologie e sempre più esigenti su questo fronte. Considerando il punto di vista dell'azienda erogatrice invece, comporta indubbi benefici d'immagine, in quanto rappresenta un'azione di responsabilità sociale legata all'ecosostenibilità del servizio, nonché un'opportunità per abbattere i costi di produzione, derivante dalla sensibile riduzione di carta necessaria alla produzione dei ticket convenzionali.
La struttura della tesi rispecchia le regole classiche in cui il primo è il secondo capitolo approfondiscono il tema oggetto di studio, trattando rispettivamente il mobile commerce e il mobile ticketing, mentre nel terzo e quarto capitolo si entrerà nel merito del lavoro svolto, introducendo prima l'applicazione in cui in cui il servizio è stato integrato e illustrando in seguito le caratteristiche strutturali e implementative dello stesso. Infine le conclusioni riassumono il lavoro effettuato e gli obiettivi raggiunti, mettendo l'accento sugli aspetti critici da migliorare e sulle prospettive future del servizio.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Vivo a Roma da otto anni e gi` a da tempo ormai non bastano pi` u le dita di due mani per contare le volte che ho viaggiato sui mezzi pubblici sprovvisto di biglietto. Questo ’coming out’ non deriva certo dall’orgoglio che provo nei confronti delle mie azioni, ma contrariamente a quanto pu` o sembrare, ` e la riflessione critica da cui sono partito per l’ideazione e la realizzazione del mio lavoro di tesi.Perch´ ese` everochequalchevoltanonhofattoilbigliettoper’protesta’ nei confronti dei disservizi della societ` a dei trasporti pubblici, chi ha vissuto a Roma sa a cosa mi riferisco, ` e altrettanto vero che la maggior parte delle volte l’ho fatto solo perch´ e non sono riuscito a comprare il titolo di viaggio. Sembraincredibile,manellacapitale,escludendoilcentrostorico,trovareun rivenditore aperto (tipicamente tabacchi e giornalai) nel primo pomeriggio ` e un’impresa non banale, per non parlare poi degli orari serali dove diventa praticamente impossibile. Viaggare senza titolo non ` e sempre una scelta soggettiva, ma pu` o essere imposta dalla circostanze; in entrambi i casi per` o si rischia di incappare in multe salate che se nel primo caso fanno parte del rischio derivante dalla nostra libera scelta, nel secondo non fanno altro che aumentare un risen- timento, forse immotivato, nei confronti della societ` a erogatrice, la famosa ’protesta’ di cui parlavamo. Scriveredelleregolenonbastaafarlerispettareelapunizione(lamulta)non ` e una garanzia di mancata reiterazione del reato. ` E necessario predisporre infrastrutture in grado di permettere ai clienti di rispettare i propri doveri, limitatamente a quanto stabilito dalle regole; ad esempio li viaggiatore ha s` ı il dovere di acquistare un biglietto, ma non pu` o avere l’onere di vagare in modoindeterminatoperlestradedellacitt` aallaricercadiunpuntovendita che forse non trover` a mai.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Marco Ziccardi Contatta »

Composta da 104 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1463 click dal 10/11/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.