Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Accessibilità dei siti web: alcuni casi di studio

Il lavoro realizzato è suddiviso in tre parti. L'argomento basilare è l'usabilità e l'accesibilità dei siti web.

La prima parte riassume quali sono i principali tools che riescono a valutare l’accessibilità di un sito web o di un’immagine, il lavoro è stato quello di ricercare tools e utilizzarli per capire il funzionamento generale, dopodichè, avendo considerato e provato un insieme di tools si è scelto di utilizzare quelli ritenuti più efficienti per l’analisi di un sito web istituzionale.

La seconda parte tratta e analizza la vigente legislatura in Italia per quanto concerne l’accessibilità dei siti web istituzionali. In particolare, viene enunciata tale legge ed i successivi decreti legge, riportando i vari requisiti tecnici e soggettivi per effettuare l’analisi di un sito istituzionale, inoltre per quasi ogni requisito è previsto un breve commento.

La terza ed ultima parte applica gli strumenti enunciati nelle parti precedenti, infatti, utilizzando alcuni tools si effettua l’analisi di alcuni siti web istituzionali presenti in Italia, da questa analisi si riportano delle tabelle con i vari errori riscontrati dai tools ed inoltre è stata realizzata una graduatoria dal migliore al peggiore tra i siti analizzati; a questo punto sono stati presi in considerazione due siti, uno realizzato in modo discreto ed uno realizzato male, è stato fatto un rapporto comparato di usabilità e di accessibilità riportando un voto per ogni punto analizzato, infine si è costruito un diagramma a stella con un punteggio per ogni categoria. Concludendo è stato effettuato un restyling di un paio di pagine del sito realizzato in modo peggiore.

Mostra/Nascondi contenuto.
Prefazione - 3 - Prefazione Il lavoro realizzato è suddiviso in tre parti. La prima parte ( pagina 4) riassume quali sono i principali tools che riescono a valutare l’accessibilità di un sito web o di un’immagine, il lavoro fatto è stato quello di ricercare tali tools e di utilizzarli per capire il funzionamento generale, dopodichè, avendo considerato e provato un insieme di tools si è scelto di utilizzare quelli ritenuti più efficienti per l’analisi di un sito web istituzionale. La seconda parte ( pagina 17) tratta e analizza la vigente legislatura in Italia per quanto concerne l’accessibilità dei siti web istituzionali. In particolare, viene enunciata tale legge ed i successivi decreti legge e vengono riportati i vari requisiti tecnici e soggettivi per effettuare l’analisi di un sito istituzionale, inoltre per quasi ogni requisito è previsto un breve commento. La terza ed ultima parte ( pagina 51) applica gli strumenti enunciati nelle parti precedenti, infatti utilizzando alcuni tools si effettua l’analisi di alcuni siti web istituzionali presenti in Italia, da questa analisi si riportano delle tabelle con i vari errori riscontrati dai tools ed inoltre è stata realizzata una graduatoria dal migliore al peggiore tra i siti analizzati; a questo punto sono stati presi in considerazione due siti, uno realizzato in modo discreto ed uno realizzato male, è stato fatto un rapporto comparato di usabilità e di accessibilità riportando un voto per ogni punto analizzato, infine si è costruito un diagramma a stella con un punteggio per ogni categoria.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Andrea Millauro Contatta »

Composta da 97 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1726 click dal 14/11/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.