Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Effetti di assunzione di prospettiva, empatia e variabili individuali sulla riduzione del pregiudizio verso i senza fissa dimora

Analisi degli effetti dell'assunzione di prospettiva di un individuo in difficoltà, dell'empatia sperimentata tra sè e l'altro e di alcune variabili individuali associate a comportamenti prosociali sulla riduzione del pregiudizio verso i senza fissa dimora.

Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO 1 : EMPATIA E PREGIUDIZIO Empatia e assunzione di prospettiva Il termine 'empatia ' può essere espresso da un punto di vista emotivo come una risposta emozionale orientata verso gli altri e congruente con la percezione del benessere altrui ( Batson , 1991); coinvolge gli stati d 'animo , le emozioni , le sensazioni che una persona può provare per un 'altra . Questo tipo di empatia definita emotiva può dividersi in due forme : empatia reattiva e empatia parallela ( Stephan e Finlay , 1999). Il primo tipo , chiamato da Batson preoccupazione empatica ( empathic concern ), esprime le reazioni emotive sperimentate di fronte alla sofferenza dell 'altro ( calore umano , tenerezza , compassione , ecc .) mentre il secondo tipo indica il provare emozioni simili a quelle vissute dalla persona in difficoltà ( ad esempio indignazione o rabbia per un 'ingiustizia subita ). Nel caso in cui si assista ad una situazione di disagio vissuta da un 'altra persona l'empatia può provocare nel soggetto osservatore delle reazioni emotive negative come ansia , preoccupazione , paura e turbamento legate al sé . Queste emozioni , definite 'distress ', possono essere dirette , se la persona vive dentro di sé un forte disagio emotivo in risposta a quello altrui , o indirette , se le prova per la situazione vissuta dall 'altro . Con empatia cognitiva facciamo riferimento alla possibilità di comprendere atteggiamenti , problematiche , norme , valori , vissuti interiori dell 'altra persona ; Stephan e Finlay (1999) la definiscono come capacità di “entrare ” nei pensieri dell 'altro e capirne il punto di vista . 5

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Psicologia

Autore: Federica Cordioli Contatta »

Composta da 81 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3114 click dal 11/11/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.