Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Jurisprudence di Ronald Dworkin: diritto come integrità e lettura morale della Costituzione

In questa tesi viene proposta la filosofia giuridico-politica di Ronald Dworkin, con particolare attenzione per la sua concezione del diritto applicata alla Costituzione.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE Nella presente trattazione, cercher� di ricostruire l�articolata e stimolante teoria di Ronald Dworkin lungo le seguenti direzioni fondamentali, tra loro intrinsecamente connesse : a) la teoria politica dworkiniana ; b) le critiche mosse a Dworkin ; c) i principi ; d) il concetto di diritto come interpretazione ; c) le critiche proposte da Dworkin alle concezioni del diritto ; d) la concezione del diritto come integrit� ; e) l�applicazione della teoria dworkiniana in ambito costituzionale. Premetto, che considero la teoria dworkiniana come un esempio di teoria costituzionalistica del diritto, ossia come una teoria che nega la riduzione del diritto valido a quello formalmente esistente. Dworkin sottolinea la centralit� del momento giurisdizionale per la concretizzazione del diritto, come effetto del riconoscimento del ruolo dei principi nei sistemi giuridici e della loro caratteristica �apertura�, che impone un costante lavoro di interpretazione ai fini della loro applicazione ai casi concreti. Sono convinta che il costituzionalismo contenuto nella teoria dworkiniana possa essere applicato a tutti i sistemi giuridici democratici e costituzionali, basati su principi comuni (sia quelli basati su una Costituzione rigida, che quelli legati ad una rule of law dai contenuti sostanziali). Dworkin, nelle sue riflessioni, vede la Costituzione come un documento vivente, e considera il giudice come garante dei diritti individuali. � infatti in tal senso, che � possibile spiegare la rights thesis, ossia la tesi secondo cui gli individui sono titolari di diritti che precedono il momento delle decisioni politiche, e che trovano fondamento in principi (primo tra tutti � quello di equal concern and respect), soverchianti rispetto agli obiettivi propri di queste ultime. A sua volta, questa prospettiva, unita alla concezione costituzionale della democrazia, consente di definire lo spazio e il ruolo dell�integrit� e della storia istituzionale di una data comunit� politica nel diritto, caratterizzando la teoria dworkiniana nel senso di una forma liberale di repubblicanesimo civico.

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Alessandra Callegari Contatta »

Composta da 187 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5435 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.