Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Definire il costrutto di clima-classe: analisi di fattori individuali e relazionali

Il presente lavoro è incentrato su un'ampia analisi delle componenti che definiscono il clima-classe (l'allievo e le sue caratteristiche psicologiche, il docente e il gruppo-classe). Nonostante l'importanza psico-sociale del contesto di classe, la ricerca in Italia è ancora limitata e non sono molti gli strumenti sviluppati, adattati e applicati all’interno dei sistemi scolastici nel nostro Paese: per questo motivo nel presente lavoro si è scelto di presentare una serie di metodi e strumenti di indagine relativi in particolare alla relazione alunno-insegnante, all’adattamento scolastico e alle pratiche quotidiane in classe, specificandone gli eventuali utilizzi in ambito nazionale.
Infine, essendo questo un lavoro sperimentale, si è cercato di proporre l’utilizzazione di uno strumento innovativo, sorto all’interno del pensiero sistemico-relazionale, per la lettura delle situazioni di rapporto che si vengono a creare nel gruppo-classe e per l’impostazione di interventi educativi e rieducativi che caratterizzano l’ambito scolastico. Verranno quindi presentati metodologia e risultati di uno studio esplorativo che rappresenta una prima indagine pilota di un intervento sul clima-classe basato sulle tecniche narrative, a partire da un’intervista che utilizza come stimolo delle immagini (carte del clima).

Mostra/Nascondi contenuto.
6 PREMESSA L LA A R RA AP PP PR RE ES SE EN NT TA AZ ZI IO ON NE E D DE EL L C CL LI IM MA A- -C CL LA AS SS SE E S SE EC CO ON ND DO O L L’ ’A AP PP PR RO OC CC CI IO O S SI IS ST TE EM MI IC CO O- -R RE EL LA AZ ZI IO ON NA AL LE E Il gruppo scolastico è un gruppo psicosociale con caratteristiche peculiari che lo differenziano da altri tipi di gruppi, diversi per finalità e quindi per modalità di organizzazione strutturale e di dinamica evolutiva. Può aiutarci a focalizzare questo discorso il pensiero di Carli e Mosca (1980), i quali affermano che «il gruppo scolastico [riferendosi al gruppo-classe] ha una sua peculiarità dal punto di vista sociodinamico, che va chiaramente individuata e compresa se si vuole analizzare la funzione di socializzazione che tale gruppo inevitabilmente comporta […]». Per questi autori, un gruppo-classe potrebbe sembrare un gruppo di lavoro, ma si differenzia da questo - che è regolato da ruoli, norme e obiettivi precisi e condivisi – in primo luogo perchØ non costituisce norma che la classe nella sua interezza svolga un compito comune cui i singoli possano partecipare con contributi diversi, e poi perchØ esiste una specifica relazione con un adulto, relazione che si svolge secondo linee prestabilite e che è caratterizzata dalla fissità della composizione del gruppo e dalla specificità degli obiettivi (apprendimento ed educazione). Il gruppo-classe sembra quindi una dimensione portatrice di una duplice e contraddittoria connotazione: da un lato per suo tramite si intende infatti realizzare un dichiarato fine educativo, la socializzazione, ma dall’altro le interazioni che si realizzano al suo interno possono essere recepite come ostacolo alla realizzazione degli stessi obiettivi educativi. Stando alla distinzione dei diversi tipi di gruppi di Ferry (1975) (gruppo di lavoro, gruppo di base, gruppo di comunicazione di esperienze), si può affermare che il gruppo-classe si situa a metà strada tra il gruppo di lavoro (in quanto gruppo di apprendimento) e il gruppo di base (il cui fine è l’acquisizione di “competenze” nella relazione e nella comunicazione).

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Psicologia

Autore: Emanuela Vecchione Contatta »

Composta da 133 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2090 click dal 29/11/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.