Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

RFID Smart Shelves

Nella presente tesi verrà trattato il tema della localizzazione in ambienti indoor mediante la tecnologia RFID (Radio Frequency IDentification). Gli algoritmi di localizzazione che possono essere adottati in sistemi RFID sfruttano principi già ampiamente noti in letteratura, come le tecniche di triangolazione o di prossimità, le quali, tipicamente in seguito a modifiche ed ottimizzazioni, vengono adattate agli RFID.
In questo lavoro di tesi si tratterà dell’implementazione delle cosiddette “Smart Shelves”, ovvero la realizzazione di scaffali per libri e vestiario, cassetti per medicinali, credenze o ripiani di frigorifero etc. che siano in grado di localizzare i Tag applicati agli oggetti al loro interno mediante comunicazione con antenne Reader; in particolare ci soffermeremo dettagliatamente sulla progettazione di un cassetto intelligente, ad esempio per medicinali.
Per motivi che verranno illustrati sarà adottata la tecnologia RFID alle frequenze UHF (860MHz), unitamente all’impiego di Tag passivi e si analizzeranno quegli algoritmi che, partendo dalla disponibilità dell’informazione RSSI (Received Signal Strength Indication), permettano la localizzazione di Tag su una superficie bidimensionale; sarà dedicato particolare riguardo nei confronti dell’algoritmo k-NN (k-Nearest Neighbor) il quale, a causa dei numerosi problemi di multipath e rumore riscontrati nello scenario di misura del cassetto, è apparsa essere una delle tecniche più robuste e maggiormente affidabili.

Mostra/Nascondi contenuto.
www.iet.unipi.it Emanuele Giorgi RFID Smart Shelves INTRODUZIONE - 1 - INTRODUZIONE Nella presente tesi verrà trattato il tema della localizzazione in ambienti indoor mediante la tecnologia RFID (Radio Frequency IDentification): i primi sistemi RFID furono caratterizzati da semplici funzioni di identificazione a distanza di oggetti, persone o animali, mediante comunicazioni a radio frequenza tra le etichette elettroniche, o Tag, ad essi applicate ed un Reader. In tempi recenti sono entrati in via di sviluppo sistemi che utilizzano questa tecnologia non solamente per rilevare la presenza di un oggetto all’interno di un certo volume, ma anche per localizzare tale oggetto mediante stima delle coordinate del Tag ad esso applicato. Gli algoritmi di localizzazione che possono essere adottati in sistemi RFID sfruttano principi già ampiamente noti in letteratura, come le tecniche di triangolazione o di prossimità, le quali, tipicamente in seguito a modifiche ed ottimizzazioni, vengono adattate agli RFID. In questo lavoro di tesi si tratterà dell’implementazione delle cosiddette “Smart Shelves”, ovvero la realizzazione di scaffali per libri e vestiario, cassetti per medicinali, credenze o ripiani di frigorifero etc. che siano in grado di localizzare i Tag applicati agli oggetti al loro interno mediante comunicazione con antenne Reader; in particolare ci soffermeremo dettagliatamente sulla progettazione di un cassetto intelligente, ad esempio per medicinali. Per motivi che verranno illustrati sarà adottata la tecnologia RFID alle frequenze UHF (860MHz), unitamente all’impiego di Tag passivi e si analizzeranno quegli algoritmi che, partendo dalla disponibilità dell’informazione RSSI (Received Signal Strength Indication), permettano la localizzazione di Tag su una superficie bidimensionale; sarà dedicato particolare riguardo nei confronti dell’algoritmo k-NN (k-Nearest Neighbor) il quale, a causa dei numerosi problemi di multipath e rumore riscontrati nello scenario di misura del cassetto, è apparsa essere una delle tecniche più robuste e maggiormente affidabili. Uno degli obiettivi di questo lavoro è quello di introdurre delle linee guida di progetto da poter utilizzare nella localizzazione di Tag in questo particolare scenario,

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Emanuele Giorgi Contatta »

Composta da 193 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 821 click dal 16/12/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.