Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il passaparola come forma innovativa di promozione turistica

Il marketing è ormai entrato a far parte del vocabolario del management e della realtà operativa di tutte le imprese e, più in generale, di tutte le organizzazioni complesse.
Nei settori caratterizzati da elevata competizione inoltre, il marketing non è più limitato ad un ruolo funzionale, confinato all’interno di specifici compiti e unità organizzative, ma ha assunto ormai un ruolo pervasivo in tutta l’organizzazione.Tutti i manager, soprattutto quelli con più elevate responsabilità strategiche, devono infatti possedere e impiegare adeguate competenze di marketing e di comunicazione.
Nei settori in continua trasformazione come quello turistico, si è andato ad assistere ad un radicale cambiamento dettato principalmente dal consumatore, i paradigmi del marketing tradizionale sono stai messi in discussione.
Data anche la peculiarità del prodotto turistico, l’intangibilità, si è accresciuta la sfiducia verso gli strumenti di promozione tradizionali, esaltando il ruolo del passaparola come un’efficace opportunità per scambiare idee, esperienze e raccomandazioni su prodotti e servizi. Il consumatore multimediale non solo acquisisce maggiore individualità, ma assume un ruolo prioritario nell’orientamento delle scelte strategiche dell’azienda, oggi gli operatori operano orientati alla soddisfazione del cliente, visto come un’efficace ed efficiente veicolo promozionale se da lui spontaneamente si genera un passaparola positivo.
In questo mutato scenario si stanno affermando una serie di nuovi strumenti di marketing in grado di colmare il distacco tra la vecchia e la nuova scuola. Nel presente elaborato si tratterà della riscoperta del passaparola, soprattutto nel settore turistico, come nuovo strumento di promozione turistica.
Durante l’elaborato si tratterà delle funzioni di marketing tradizionale e dei nuovi approcci che si sono sviluppati negli ultimi anni, basati sul principio del passaparola, grazie anche all’avvento del web e allo sviluppo di internet e di come questi strumenti siano un ottimo veicolo di promozione turistica.
Il caso aziendale trattato sarà poi una dei più importanti portali di viaggio che ha dato la possibilità ai propri utenti di collaborare con esso scrivendo recensioni sulle proprie esperienze turistiche: TripAdvisor

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione: Il marketing è ormai entrato a far parte del vocabolario del management e della realtà operativa di tutte le imprese e, più in generale, di tutte le organizzazioni complesse. Nei settori caratterizzati da elevata competizione inoltre, il marketing non è più limitato ad un ruolo funzionale, confinato all’interno di specifici compiti e unità organizzative, ma ha assunto ormai un ruolo pervasivo in tutta l’organizzazione. Tutti i manager, soprattutto quelli con più elevate responsabilità strategiche, devono infatti possedere e impiegare adeguate competenze di marketing e di comunicazione. Nei settori in continua trasformazione come quello turistico, si è andato ad assistere ad un radicale cambiamento dettato principalmente dal consumatore, i paradigmi del marketing tradizionale sono stai messi in discussione. Data anche la peculiarità del prodotto turistico, l’intangibilità, si è accresciuta la sfiducia verso gli strumenti di promozione tradizionali, esaltando il ruolo del passaparola come un’efficace opportunità per scambiare idee, esperienze e raccomandazioni su prodotti e servizi. Il consumatore multimediale non solo 4

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze del Turismo - indirizzo Manageriale

Autore: Anna Chiara Tempesta Contatta »

Composta da 95 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2697 click dal 07/12/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.