Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'andamento dei corsi di borsa delle società italiane nel settore dei beni di lusso nell'attuale crisi finanziaria

La tesi mostra come anche le società italiane quotate operanti nel settore dei beni di lusso abbiano risentito della crisi finanziaria.
Vengono analizzate le dinamiche che hanno operato nella crisi e le soluzioni che le varie società hanno adottato.
Elaborato diviso per segmenti produttivi: moda, gioielleria e nautica con esempio di una società per settore

Mostra/Nascondi contenuto.
3 1) INTRODUZIONE: Scopo della trattazione è di illustrare l'andamento delle società italiane produttrici di beni di lusso quotate presso la Borsa di Milano durante il periodo della crisi economica internazionale cominciata a fine 2008. Per fare ciò sarà condotta un'analisi settoriale per capire dove la crisi ha impattato e quanto. I principali settori trattati sono quelli della moda, della nautica e della gioielleria, settori tipicamente nostrani. Inoltre sarà analizzato anche il periodo post crisi per vedere i danni che tali imprese hanno avuto e le strategie adottate per risollevarsi e naturalmente per vedere se la crisi continua ancora. Infine saranno illustrati dei casi specifici, uno per settore, più specificatamente: per il settore gioielleria sarà analizzato il caso Bulgari, per il settore nautico sarà analizzato il caso Aicon e per il settore moda sarà analizzato il caso Antichi Pellettieri. L'obiettivo è di dimostrare che anche il lusso conosce la crisi, in tutti i suoi settori. Il mercato del lusso negli ultimi quindici anni ha visto due grosse crisi, una dopo gli avvenimenti dell'11 settembre 2001 che hanno portato, in particolare negli Stati Uniti, ad una recessione in questo settore e una più recenti, a fine decennio, la quale sta portando tutt'oggi avanti i suoi strascichi. Tra queste due crisi il mercato è molto cresciuto, si è assistito in quasi tutti i settori merceologici ad una richiesta di prodotto caratterizzati da un prezzo elevato e si registra una forte, e diffusa, desiderabilità del lusso sia pure frenata da un reddito insufficiente a tradurre il goodwill in atti d’acquisto. Vale la pena ricordare che alla crescita del mercato molto ha contribuito il fenomeno delle imitazioni, elemento scatenante di un vero e proprio mercato parallelo che, nonostante il succedersi di legislazioni dirette ad arginarlo e le frequenti azioni legali da parte delle aziende danneggiate, continua a fiorire, alimentando il mercato clandestino. Altro elemento responsabile della diffusione del lusso è il fenomeno definito come “democratizzazione del lusso”: una serie di beni che fino a non molto tempo fa erano

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Alessio Maenza Contatta »

Composta da 61 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1716 click dal 21/12/2011.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.