Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Conza della Campania: il terremoto del 23 novembre 1980

Questo lavoro intende analizzare il processo di perdita della propria identità individuale e comunitaria, causata dallo spostamento forzato di un intero paese dalla sua collocazione storica ad una nuova sede.
L'analisi è condotta su un duplice livello: da un lato, si intende esaminare la modificazione della geografia reale determinata dalla ricostruzione; dall'altro, si vogliono analizzare cambiamenti determinati nella geografia interiore degli abitanti, utilizzando il concetto di spaesamento formulato dall'etnologo Ernesto De Martino nella sua opera "La fine del mondo" (1977).

Mostra/Nascondi contenuto.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Umanistiche

Autore: Luca Scaperrotta Contatta »

Composta da 65 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 621 click dal 24/01/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.