Skip to content

Paul Bonnecarrère e la Legione Straniera: un esempio di traduzione di Par le sang versè

Informazioni tesi

  Autore: Luigi Signori
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1998-99
  Università: Libera Università di Lingue e Comunicazione (IULM)
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Marisa Ferrarini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 474

Chi non ha sentito parlare della Legione Straniera? Negli anni precedenti la caduta delle ideologie, e non solo di quelle partitiche, che permeavano ogni attività di pensiero sociale e individuale, della Legione Straniera si era sentito parlare solo da due direzioni, da sinistra e da destra.
Da sinistra, la si definiva una banda di ladri, assassini, delinquenti...
Da destra si evocava la Legione con truculenti squilli di trombe, esaltazioni piazzaiole, garrire di gagliardetti multicolori...
Criminalizzazione da una parte...
Tendenziosa apologia dall’altra...
Le due visioni, irrigidite in codici ideologici, non mostravano altro che una prospettiva: quella del profilo destro o del sinistro, senza la totalità, del tutto tondo, di quella realtà rappresentata dalla Legione.
Da una parte, un ipocrita irenismo critico verso qualcosa che non appartenesse alla propria tribù, che si disponeva ad una lotta acerrima per affermare la propria ideologia; dall’altra l’esaltazione di un’entità che sembrava determinata solo dall’ideologia senza dispiegarne tutta la realtà.
L’ incontro con il libro Par le sang versè, sin dalle prime pagine, suscita la necessità di fugare la nebbia delle opinioni, delle vaghe sensazioni, su cui riposa la comoda rinuncia all’impegno di scovare una realtà, che è sempre un tesoro per la conoscenza.
E’ risaputo che non si ama e non si odia se non si conosce. E per conoscere, in questo caso, non va più considerato il libro, ma è necessario entrare nei suoi meandri, nelle pieghe del testo, usare gli strumenti di cui si dispone per illuminarli, per quanto si è capaci di far luce, e valutarli con la serenità di una scoperta, senza inutili eretismi ideologici, o peggio sentimentali.
Non c’è percorso migliore per affrontare un testo che quello della traduzione intesa in ogni senso e spazio. Archeologi, linguisti, e quant’altri scienziati traducono, traslatano (come diceva il De Sanctis) a noi, con un minimo di interpretazioni iniziali, necessariamente da sviluppare, ciò che è stato nascosto dal tempo e confuso nella polvere. Da qui la necessità della traduzione, per agevolare una scoperta di ciò che è vagamente conosciuto, e con lo scopo di muovere al dubbio concetti solo paralogistici sulla questione della Legione Straniera.
Giudicare è sempre confrontare. La scelta del testo, fra quelli (anche dello stesso autore) che trattano il medesimo tema, è un lavoro di collazione con lo scopo di proporre una lettura il più possibile depurata da invenzioni fantastiche, e che pur mantenendo una peculiare letterarietà, è cronaca, storia, realtà.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
10 LA LEGIONE STRANIERA E L’ UOMO-LEGIONARIO Al vero Gabbiano Jonathan che vive nel profondo di noi tutti. Dedica di Richard Bach nel suo Il Gabbiano Jonathan Livingstone. Se si chiede in giro, almeno dalle nostre parti italiane, cosa sia la Legione Straniera, le risposte ottenute sono simili a quelle di manzoniana memoria, che il povero don Abbondio si dava su Carneade... Qualcuno si chiede se esista ancora...altri più a la page ne hanno ricordi confusi, che sconfinano in una vecchia letteratura romanzesca e laudativa; altri ne riportano ancora sensazioni assolutamente negative per le generalizzazioni che se ne hanno su massacri, eccidi, compiuti da legionari il cui impegno nella Legione non sarebbe stato altro che una copertura per realizzare atroci azioni con la sicumera della loro indole delinquenziale. Ma non solo in Italia; anche nella stessa Francia di un tempo. « No, veramente vorrei informarmi dove si va per entrare nella Legione Straniera». (...) eppure essa (la domanda rivolta ad un poliziotto) destò una reazione stranissima. Incredulità, spavento, e infine una compassione benevola andarono via via dipingendosi sul suo volto, e mi fissò esterefatto per qualche minuto. Poi, guardandosi cautamente in giro, mi prese per la manica e mi condusse in un angolo tra due pilastri.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

blaise cendrars
legione straniera
traduzione
letteratura francese
par le sang versé
paul bonnecarrere

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi