Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'impresa sociale innovativa: un caso in ambito fotovoltaico

L’obiettivo di quest’elaborato è di fornire un’accurata analisi dei fattori economici, degli attori e dei processi che portano alla nascita di una nuova impresa innovativa. Inizialmente, nel primo capitolo, verrà esaminato ed esplicato il concetto di innovazione associandolo, successivamente, all’accezione di imprenditorialità innovativa. In conseguenza a ciò, verranno analizzate tutte le fasi e le componenti, focalizzando l’attenzione sugli stakeholder coinvolti, che portano alla formazione dell’impresa innovativa occupandoci, nello step successivo, dell’aspetto economico-sociale della suddetta impresa. Essa verrà presentata, nel secondo capitolo, sotto l’accezione prima di Impresa Sociale, osservando le caratteristiche distinguenti dalla convenzionale, e poi di Cooperativa Sociale, in modo da fornire un’introduzione per l’ultimo passaggio di quest’elaborato. Infatti, la parte finale della tesi, concentrata inizialmente sulla presentazione del fotovoltaico e della sua applicazione economico-imprenditoriale, conterrà il caso reale di una Cooperativa Sociale, “Officina Creativa S.C.S.”, e della sua applicazione nel contesto sociale ed in quello ambientale. E, focalizzando l’attenzione proprio sul secondo ambito, nel terzo capitolo verrà presentato ed analizzato il caso pratico oggetto della tesi, ossia l’iniziativa proposta dalla Comunità Cooperativa del Comune di Melpignano. Essa riguarda l’installazione, da parte della Comunità, di pannelli fotovoltaici ed è finalizzata all’apporto di un contributo sociale–economico–ambientale, il cui modello, a mio parere, dovrebbe essere diffuso ed adottato ovunque.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione “Una delle sorprese più piacevoli che possiamo trovare quando ci lanciamo totalmente in un progetto specifico, consiste nel fatto che sorgono forze e opportunità che prima non ci saremmo immaginati” Domenico Cieri Estrada L’innovazione ha assunto un ruolo di cruciale importanza nella nostra vita quotidiana, nello sviluppo dei sistemi economici, nella performance delle imprese e nella competitività internazionale di industrie e paesi. Il continuo sviluppo delle imprese, e la relativa spinta alla concorrenza, hanno costretto quest’ultime a dotarsi di sistemi di produzione più efficienti, e quindi più innovativi, capaci di adattarsi all’instabilità della domanda, di ridurre i rischi di sotto-utilizzazione degli impianti e di tutelarsi nell’ambito concorrenziale. Si può così comprendere la crescente necessità di innovarsi, da parte delle imprese, per affrontare un ambiente turbolento, caratterizzato da elevata dinamicità e imprevedibilità. L’impresa è l’attore fondamentale del cambiamento economico, poiché investe risorse in attività innovative, apprende e accumula nuove conoscenze, introduce nei propri processi produttivi le tecnologie più avanzate sviluppate nei programmi interni di ricerca o acquisite all’esterno, mediante accordi e relazioni di varia natura. L’analisi di un fenomeno particolarmente complesso come l’innovazione, i cui effetti sono rinvenibili in molteplici contesti, richiede tuttavia un’espansione dell’orizzonte di riferimento oltre i confini dell’economia d’impresa. In questa prospettiva, una premessa fondamentale consiste nel considerare la tecnologia come una dimensione fondamentale del cambiamento sociale. Attraverso dinamiche proprie, la tecnologia interagisce nell’ambito di una complessa matrice di fattori culturali, economici e istituzionali, che è alla base dell’evoluzione e della trasformazione della società.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Mattia Francavilla Contatta »

Composta da 77 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1394 click dal 05/01/2012.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.