Skip to content

Influenza degli eventi sull'inquinamento atmosferico nella città di Palermo

Informazioni tesi

  Autore: Paolo Maniscalco
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2003-04
  Università: Università degli Studi di Palermo
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria Civile
  Relatore: Salvatore Barbaro
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 445

Questo lavoro di ricerca nasce dall’interesse di ricavare informazioni di grande utilità nella gestione della qualità dell’aria facendo riferimento alle varie reti di monitoraggio presenti nella città di Palermo e alla realizzazione di alcune campagne ecologiche che hanno reso disponibile una grande quantità di dati sull’inquinamento atmosferico. Lo studio sul campo ha avuto inizio in seguito ad un rapporto di collaborazione con i dirigenti dell’Ufficio Traffico di Palermo. Lo scopo di tale studio è stato quello di raccogliere dati relativamente agli eventi svoltisi nella città di Palermo negli ultimi anni, al fine di trovare una qualche relazione tra questi ed una possibile conseguente variazione dell’inquinamento. I dati raccolti riguardano gli anni 2000, 2001, 2002 e 2003; di questi, quelli relativi agli anni 2002 e 2003 sono stati immessi su elaboratore elettronico. Gli eventi sono stati raccolti manualmente utilizzando una griglia prestampata in excel, considerando le ordinanze sindacali riguardanti le manifestazioni. Sono state visionate 1435 ordinanze sindacali alle quali corrispondono 3921 eventi. Sono stati utilizzati più di 100.000 dati dell’ AMIA relativi alle concentrazioni medie orarie, giornaliere, medie orarie massime, valori medi mensili degli inquinanti CO, NO2, SO2, PTS, PM10, C6H6, O3; sono stati considerati anche parametri fisici quali pressione, temperatura, radiazione solare, quantità di pioggia, umidità, direzione e velocità del vento.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Premessa L’inquinamento atmosferico è oggi un problema mondiale e costituisce un fenomeno i n continua crescita soprattutto nelle grosse aree urban e. Negli ultimi decenni, infatti, lo sviluppo industriale, in particolare dell'industri a chimica, la costituzione di agglomerati urbani sempre più estesi, l'utilizzo di fonti di riscaldamento e l'incremento dell'emissione dei prodotti della combus tione hanno causato un notevole aumento di tale fenomeno. L’inquinamento atmosferico inci de in varia misura sulla salute della popolazione in generale ed, in modo particolare, su quella di categorie a rischio come i bambini, gli anziani ed i portatori di patologie croniche card io-respiratorie. Studi scientifici rivelano che nei grossi agglomerati urbani industrializzati le malattie polmonari uccidono maggiormente rispetto ai piccoli centri o alle zone di campagna. L’inquinamento è la modificazi one della normale composizio ne dell'aria atmosferica ad opera di fumi, gas, polveri, odori e di tutte quelle sostanze che, al terandone la salubrità, pregiudicano lo stato di salute dei cittadini e danneggiano i beni pubblici e privati. L'aria può, dunque, divenire i nquinata per l'incremento della concentrazione dei suoi vari costituenti di base, oppure per la presenza di nuovi composti. Tale presenza dipende da una serie di variabili, quali le modalità di produzione e liberazi one del contaminante nell'ambiente, l’efficacia dei sistemi di rimo zione, la maggiore o minore distanza dalla sorgente dell'emissione, i meccanismi anti nquinamento eventualme nte applicati, le inversioni termiche. Gli inquinanti atmosferici conosciuti sono, per lo più, il risu ltato di attività umane. Anche eventi fisici naturali, come i terremoti e le eruzioni v ulcaniche, possono in vario modo intervenire nel determinismo dell’inquinamento ambientale. Gli inquinanti proveni enti da fonti esterne comprendono l'inquinamento da traffico autoveicolare, industriale e da riscaldam ento - monossido (NO) e biossido (NO 2 ) di azoto, idrocarburi policiclici aromatici, monossido di carbonio (CO), fumi sulfurei, biossido (SO 2 ) e triossido di zolfo (SO 3 ), formaldeide - le emissioni per eventi accidentali o episodici (Seveso, Cernobil), l'esposizione professionale (silice, nickel, cloro, ammoniaca, uranio, plutonio, ecc.). Le sostanze inquinanti presenti nell'aria possono e ssere ancora suddivise in contaminanti gassosi e contaminanti solidi . Tra i primi occorre ricordar e l'ossido di zolfo (SOx) che deriva principalmente da proc essi di combustione del petrolio. E' generalmente considerato indicatore generale di inquinament o e, in quanto tale, monitorato nei grossi VII

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi