Skip to content

E-book: apporti e svantaggi di una rivoluzione

Informazioni tesi

  Autore: Federica Castelletta
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Pavia
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Comunicazione Innovazione Multimedialità
  Relatore: Fabio muzzio
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 79

Leggo libri da sempre. Amo il profumo delle biblioteche. Lavoro in una libreria da quando avevo 17 anni. Mi piace pensare che, come diceva Christopher Morley: “Quando vendi un libro a qualcuno, non gli vendi quattro etti di carta, un po' inchiostro e della colla, gli vendi una nuova vita”.
Da qualche anno, l'affascinante mondo del libro tradizionale, sembra sia minacciato da quella che Gino Roncaglia ha definito “quarta rivoluzione”. Se consideriamo il passaggio da oralità a scrittura come prima rivoluzione nella storia dei supporti, il cambiamento dalla forma-rotolo (volumen) alla forma libro (codex) come seconda e l'invenzione della stampa a caratteri mobili da parte di Gutenberg come terza, l'avvento del libro elettronico si profila come quarta rivoluzione nel mondo del libro.
Quale sarà dunque il suo futuro? Forse carta e inchiostro verranno sostituiti da schermi e byte, le librerie tradizionali da quelle online, gli scaffali da piccole memorie digitali. Tutto ciò rappresenta l'Apocalisse del mondo librario, o un positivo cambiamento per il sistema culturale?
Se la digitalizzazione delle opere cartacee è ben accetta per il suo obiettivo di diffondere e tutelare l'informazione e la cultura, l'avvento dell'eBook per ora sembra suscitare grande curiosità, ma altrettanta diffidenza.
Ritengo che i consumatori non siano ancora preparati per questo avvenimento. Di conseguenza, gli amanti del libro non colgono l'utilità dell'avanzamento della tecnologia; chi si schiera dalla parte dell'eBook invece, non riflette abbastanza sul futuro del libro e sulla sua possibile scomparsa. Come Giovanni Peresson2 ha infatti sottolineato, vi sono due categorie di consumatori di eBook: da un lato, gli eclettici che si cibano di ogni tipo di cultura e sono pronti ad approfondire nuovi ambiti; dall'altro, i tecno fans i quali sono pronti a dire addio al libro cartaceo per dare spazio alla lettura interattiva, dove è il fruitore a decidere la trama o l'epilogo di un romanzo. Secondo Piero Dorfles, vi sono poi gli estremisti, i seguaci del cosiddetto “…fondamentalismo libresco: un credo diffuso tra i cultori della sacralità del libro, tra i feticisti del testo a stampa, che amano i libri anche quando non valgono niente”.
Molti esperti di editoria, tra cui Stefano Mauri, sostengono che il libro elettronico non può che arricchire il mondo editoriale; gli scrittori invece temono per i loro ricavi e per la nascita di una nuova pirateria.
L'introduzione e l'approvazione dell'eBook saranno processi lenti, poiché non si tratta solo di nuove tecnologie, ma di cambiamenti culturali e sociali come fu, a suo tempo, la rivoluzione gutenberghiana. Per capire meglio quale sia la situazione oggi, ho voluto condurre un'indagine che potesse raccogliere opinioni su quella che è una delle più grandi innovazioni dell'editoria.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 1. LE ORIGINI: DALLA DIGITALIZZAZIONE ALL’E-BOOK Comunemente si pensa che l'eBook sia una novità degli ultimi anni, uno strumento appena creato. Tuttavia la sua nascita si fa risalire comunemente al 1968: anno che coincide con la creazione del personal computer da parte di Alan Kay. Fu lo stesso Kay a concepire l'idea del dispositivo Dynabook (Figura 1) 5 : "un personal computer portatile interattivo, con la stessa accessibilità di un libro". Tastiera e schermo formavano una tavoletta che sembrava anticipare la struttura del Kindle di Amazon (Figura 2) 6 , realizzato ben quarant‟anni dopo. Una caratteristica distintiva del Dynabook è permettere la fruizione di testi strutturalmente simili a quelli cartacei, affiancando a ciò le potenzialità multimediali e ipertestuali del nuovo mezzo digitale. Precorrendo l‟introduzione dell‟eBook e la difficoltà della sua affermazione, Kay affermò: “la nuova letteratura sarà tantissime cose, ma dovrà includere la vecchia letteratura”. 1. Alan Kay e il prototipo del Dynabook 2. La prima versione di Amazon Kindle

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

lettura
didattica
quotidiani
rivoluzione
librerie
vendite
siti
acquisti
carta
ebook
lettori
cartaceo
immaterialita
diritti d'autore
case editrici
editori
vantaggi
libro elettronico
pagine
profumo
svantaggi
tablet
e-readers
tavolette

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi