Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La leggenda di Santa Maria Egiziaca nella versione anglosassone di Aelfric

Santa Maria Egiziaca sembra esistere solo nelle leggende, ma Aelfric decide comunque di scrivere un testo anglosassone sul suo conto.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 Introduzione Gli studi da noi condotti hanno come scopo principale l’analisi di un brano inserito nella famosa raccolta di Omelie e Vite dei Santi di Ælfric, tratto da “Ælfric’s Lives of Saints, being a Set of Sermons on Saints’ Days formerly observed by the English Church, edited from Manuscript Julius E VII in the Cottonian Collection, by the Rev. Walter W. Skeat, Part III; London, 1890 1 ”. La lingua utilizzata è il sassone occidentale dell’XI secolo. In tale testo si narra la vita di Santa Maria Egiziaca, un personaggio che ha goduto di grande fama e devozione nei primi secoli dell’Alto Medioevo per poi cadere nell’ombra per molto tempo, prima che Ælfric, con la sua 1 Skeat, W. W., Homilies of Ælfric, Oxford University Press, London, Newyork, Toronto, 1968.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Fabiana Bonfrate Contatta »

Composta da 79 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2087 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.