Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le determinanti del successo elettorale della Lega Nord nel panorama politico italiano

Come è possibile che un partito “regionale”, che rivolge il proprio messaggio ed i propri valori quasi esclusivamente ad una parte della Nazione, sia, di fatto, alla guida della Nazione intera?

Limitare “il fenomeno leghista” alle politiche anti-immigrazione e alle spinte federaliste, sarebbe una analisi troppo semplicistica ed approssimativa, che non sarebbe in grado di spiegare, per esempio, lo straordinario successo che il partito ottiene nei piccoli comuni del Comasco, del Varesotto e della Brianza (oltre il 60 % dei voti alle elezioni amministrative ).

L'obiettivo di questo lavoro è quello di cercare una risposta che sia in grado di spiegare “l'exploit padano” in relazione alle mutazioni legislative ed istituzionali che hanno coinvolto il nostro Paese negli ultimi anni, ai bisogni e ai valori che gli italiani percepiscono come attuali, alla fiducia che questi ultimi ripongono nelle istituzioni centrali e al metodo comunicativo aggressivo che “il Carroccio” è solito utilizzare nelle proprie battaglie politiche;

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione Chiunque di noi abbia recentemente letto un quotidiano o guardato un telegiornale alla televisione, avrà certamente notato come gran parte della scena politica odierna sia monopolizzata, o almeno ampiamente permeata, dal partito della Lega Nord. Fondata formalmente nel 1989 da Umberto Bossi, inizialmente come confederazione di leghe e movimenti autonomistici, la Lega Nord ha aumentato, negli anni a venire, il proprio peso politico in maniera esponenziale diventando, in breve, un attore di primo piano della scena politica odierna. Ma come è possibile che un partito “regionale”, che rivolge il proprio messaggio ed i propri valori quasi esclusivamente ad una parte della Nazione, sia, di fatto, alla guida della Nazione intera? Limitare “il fenomeno leghista” alle politiche anti-immigrazione e alle spinte federaliste, sarebbe una analisi troppo semplicistica ed approssimativa, che non sarebbe in grado di spiegare, per esempio, lo straordinario successo che il partito ottiene nei piccoli comuni del Comasco, del Varesotto e della Brianza (oltre il 60 % dei voti alle elezioni amministrative 1 ). L'obiettivo di questo lavoro è quello di cercare una risposta che sia in grado di spiegare “l'exploit padano” in relazione alle mutazioni legislative ed istituzionali che hanno coinvolto il nostro Paese negli ultimi anni, ai bisogni e ai valori che gli italiani percepiscono come attuali, alla fiducia che questi ultimi ripongono nelle istituzioni centrali e al metodo comunicativo aggressivo che “il Carroccio” è solito utilizzare nelle proprie battaglie politiche; è mia intenzione toccare solo lo stretto indispensabile le questioni “immigrazione” e “federalismo”, in virtù del fatto che, essendo tematiche 1 Lazzate (MB), Amministrative 2011: Lega Nord 69,77 % - Lezzeno (CO), Amministrative 2009: Lega Nord 60,32 % - Fonte: Ministero dell'Interno

Diploma di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Marco Tenconi Contatta »

Composta da 46 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2012 click dal 09/01/2012.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.