Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le agenzie di rating

Il lavoro si sviluppa sulla determinazione del significato di internal rating e external rating. Per ext. rating si intende il lavoro che le agenzie di rating effettuano per dare un giudizio (cioè un rating) alle entità produttive in generale, mentre per int. rating ciò che le banche o istituti di intermediazione finanziaria sviluppano per dare esse stesse un rating ai loro finanziati e quindi un giudizio che va ad essere fondamentale per il cosiddetto rischio di credito

Mostra/Nascondi contenuto.
Le agenzie di Rating 3 Introduzione Il rating, espressione di sintesi atta a misurare la capacità di solvibilità di un debitore, nasce negli Stati Uniti agli inizi del novecento ad opera di John Moody, ed è proprio in tale mercato che il rating ha avuto una maggiore diffusione. Attualmente il rating rappresenta un requisito essenziale per la buona riuscita di un collocamento di titoli ed è correntemente utilizzato dagli investitori individuali, quale supporto nelle scelte di investimento. Con il passare del tempo 1'integrazione dei mercati a livello globale ha spinto verso una diffusione generalizzata del rating anche in mercati diversi da quello americano. Sia nel mercato Europeo, sia soprattutto in quello Giapponese, le agenzie di rating hanno oggi assunto un ruolo di massimo rilievo nella valutazione della solvibilità delle aziende e delle loro emissioni di titoli di debito. In un contesto in cui si evidenzia dunque una decisa crescita dell’importanza e del ruolo svolto dalle agenzie di rating sui mercati

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Cristian Sanna Contatta »

Composta da 151 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11872 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 51 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.