Skip to content

How will Participants in Electricity Markets be Affected by EU Market Supervision Legislation?

Informazioni tesi

  Autore: Giulia Conforto
  Tipo: Tesi di Master
Master in Master of Science in Energy Studies with specialisation in Energy Economics
Anno: 2011
Docente/Relatore: Siri Andrea
Istituito da: University of Dundee - Scotland - UK
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 55

This dissertation provides a case study on the potential impact of the proposed reforms in financial market regulation (i.e. MiFiD) on market participants and thus sketches the implications those reforms could have on the overall shape and liquidity of the European Electricity Wholesale market. Based on an assessment of potential costs to companies associated with those reforms the conclusion is drawn that market regulation might could become a burden specifically for smaller companies and thus may have detrimental effects on market liquidity and stability.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1. Introduction The trading of energy products is a very particular activity: unlike many other types of trading, on top of financial and market issues, it entails matters specific to the nature of the energy industry that will be explained in due course. Its peculiarity has been the reason for the distinctive treatment that so far has seen energy trading on border of the wide-range financial legislation. Recently specific attention has been drawn to it in the framework of financial reforms undertaken by the European institutions. In the Commissions’ proposals currently pending, commodity derivatives dealers and transactions should be affected in a way that previous legislation did not impose and an energy market specific legislation has been developed. The trading of energy consisted initially of physical securities dealt through bilateral and over-the- counter (OTC) contracts, then it developed derivatives and standardised contracts traded on specialised platforms and exchanges. At present it concerns global markets, such as oil and coal, and regional markets, such as electricity, natural gas and emission rights. The latter are of great interest as they present characteristics of both financial and physical markets. To this study it is relevant the trading of electricity as a commodity, subject to the European market supervision regulation. Namely, commodity derivative trading as opposed to traded commodity, is a financial activity very different from the trading of other commodities and securities, for contracts traded, market features and dealers. Power trading is mainly done among professional counterparties, therefore not posing consumers’ issues. 1 Besides, because of its linkage with the underlying commodity and the regional extension of markets and local actors, it has long been considered substantially different from other trading activities. The electricity market has been regulated at EU level as regards liberalisation, privatisation and technical issues such as network access, leaving aside most financial issues. 2 . This market remains young, fragile and dimensionally not comparable with other global commodity markets such as oil and coal. Nonetheless, its volume has been building up significantly, raising concerns at EU institutional level, especially after the deep financial turmoil of 2008-9. 1 EFET, FOA “Supplementary Paper in Response to Q64 of the European Commission’s Public Consultation: Review of the Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)” 4th May 2011, p.1; EFET “Response to public consultation by the Directorate General for Internal Market and Services on Derivative and Market Infrastructures”(EMIR), 9th July 2010, p. 3. 2 Firms involved in energy trading must however comply with CRD and CAD to enter power exchanges: providing a satisfactory financial statement and margin call liquidity depending on volatility and risk profile.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

trading
elettricità
energia
energy
mifid
pacchetto energia
mad
commodity derivative
otc markets
emir
energy markets
remit
energy trading
derivati di commodity

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi