Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I fattori di successo nello sviluppo di nuovi prodotti: i riscontri nel caso Apple Inc.

Questo studio mira a individuare i riscontri che un caso reale, quello della società Apple Inc. (di seguito, Apple), presenta rispetto allo “stato dell’arte” delle ricerche teoriche sui meccanismi che regolano il fenomeno dell’innovazione, in generale, e dell’innovazione di prodotto, in particolare.Questo lavoro è idealmente suddiviso in tre parti.
La prima parte (capitoli due, tre e quattro) guarda agli sviluppi teorici sul tema innovazione, per arrivare a definire la base teorica di riferimento attraverso cui studiare il comportamento di qualunque impresa, nel suo rapportarsi con l’innovazione, in generale, e con lo sviluppo di nuovi prodotti, in particolare.
Per semplicità di lettura, viene anticipata nel capitolo due la formulazione sintetica del punto di arrivo teorico del percorso d’indagine che gli studiosi hanno progressivamente sviluppato nel tempo, e che viene analiticamente descritto nel capitolo tre. Nel capitolo quattro vengono analizzati i principali contributi teorici allo studio dei fattori di successo di un nuovo prodotto.
La seconda parte (capitoli cinque e sei) guarda al percorso aziendale di Apple nella sua storia, dalla fondazione nel 1976 sino ad oggi, evidenziandone gli aspetti più correlati al presente studio.
Sono state individuate cinque successive e distinte fasi storiche nello sviluppo del percorso competitivo e innovativo di Apple, la cui descrizione è contenuta nel capitolo cinque. Tale suddivisione ha agevolato la ricerca e l’individuazione di riscontri tra comportamenti reali della società e la base teorica di riferimento sul tema innovazione.
La terza e ultima parte (capitolo sette) propone le evidenze conclusive, esprimendo, per ciascuna delle cinque fasi della storia della Apple identificate in precedenza, i relativi giudizi di validità rispetto a tre “categorie teoriche” di confronto: la tipologia di innovazione, i fattori di innovazione a livello Società-Territorio e i fattori di innovazione e livello Azienda-Management.
Il lavoro si conclude mettendo in rilievo quelle che a mio avviso sono le leve dell’innovazione più significative alle quali Apple ricorre per sviluppare nuovi prodotti di successo.
L’insieme di tali leve costituisce ciò che, in analogia al concetto di Marketing Mix utilizzato nel marketing, può essere definito Innovation Mix.

Mostra/Nascondi contenuto.
1    1. INTRODUZIONE 1.1 L’obiettivo Questo studio mira a individuare i riscontri che un caso reale, quello della  società  Apple  Inc.  (di  seguito,  Apple),  presenta  rispetto  allo  “stato  dell’arte” delle ricerche teoriche sui meccanismi che regolano il fenomeno  dell’innovazione, in generale, e dell’innovazione di prodotto, in particolare.  1.2 L’interesse per l’argomento Apple e il tema dell’innovazione, oltre a costituire le due piste di sviluppo  del  lavoro,  rappresentano  al  tempo  stesso  le  motivazioni  della  scelta  dell’argomento di questa tesi.  Apple  è  da  più  parti  considerata  come  la  società  più  innovativa  al  mondo 1,2,3 , con una storia di sviluppo che, dal 1976 a oggi, intreccia in  maniera  unica  aspetti  di  straordinaria  innovazione  tecnologica  con  lo  sviluppo di interessanti strategie aziendali, sotto la guida di leader discussi  e carismatici allo stesso tempo.  L’innovazione, che costituisce l’altro polo di questo studio, è a sua volta da  tempo un tema di assoluto rilievo per tutti i più significativi attori sociali  (governi, imprese, banche, università, centri di ricerca).   Può  essere  quindi  di  grande  interesse  condurre  uno  studio  che,  verificando “ex‐post” la storia di un’azienda, si chieda quanto in Apple si                                                     1  FORTUNE, World's Most Admired Companies 2009: Best In Innovation, March 2009,  http://money.cnn.com/magazines/fortune/mostadmired/2009/best_worst/best1.html  2  BUSINESSWEEK, The World's Most Innovative Companies, April 2008,  http://bwnt.businessweek.com/interactive_reports/innovative_companies  3  BOSTON CONSULTING GROUP, Measuring innovation: A BCG senior management survey, 2007   

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Edoardo Di Grazia Contatta »

Composta da 217 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7466 click dal 24/01/2012.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.