Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Teoria e prassi di filologia computazionale: aspetti, problemi, sperimentazioni. L'edizione critica del Viage al Purgatory di Ramon de Perellos per la produzione dell'edizione elettronica sul Web con PinakesText.

Il lavoro mira a presentare le principali problematiche legate all'applicazione delle tecnologie informatiche alla critica testuale, insieme all'analisi dei più importanti progetti in ambito europeo sviluppati nel settore della filologia computazionale.
Particolare attenzione è dedicata all'applicazione di filologia computazionale PinakesText, realizzata congiuntamente dall'Istituto di Linguistica Computazionale del CNR di Pisa e dalla Fondazione Rinascimento Digitale di Firenze.
Si presenta infine l'edizione critica del Viage al Purgatory di Ramon de Perellos, realizzata per la creazione dell'edizione elettronica sul Web dell'opera mediante PinakesText.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE Questo lavoro nasce come sviluppo di una ricerca iniziata qualche anno fa in occasione del tirocinio che ho svolto presso l‟Istituto di Linguistica Computazionale (ILC) del CNR di Pisa. Il compito che mi era stato assegnato si inseriva all‟interno di un progetto per la realizzazione di sistemi di filologia assistita da calcolatore, oggetto del settore progettuale “Tecnologie per l‟analisi filologica di documenti di cultura”. In tale occasione ho avuto modo di avvicinarmi ad ambiti di ricerca altamente specializzati: in particolare, quelli che prevedono l‟impiego delle nuove tecnologie per l‟editoria critica. Accanto a questa esperienza, un altro contributo è venuto dalla mia partecipazione alla riunione tecnica organizzata dal Direttore dell‟ILC, Prof. Andrea Bozzi, del gruppo internazionale appartenente alla European Science Foundation Cost Action ISO704, dal titolo “Interedition” 1 (marzo 2009); uno degli scopi di questo gruppo di lavoro è la promozione dell‟interoperabilità degli strumenti e delle metodologie in uso nel settore dell‟editoria digitale e la produzione di una roadmap per la realizzazione di un‟infrastruttura digitale sovranazionale per le edizioni scientifiche e la ricerca filologica. Da questi contatti ho potuto prendere coscienza del fatto che, nonostante i rapporti tra filologia e informatica abbiano ormai alle spalle una storia di teorizzazioni e sperimentazioni più che trentennale, molte di queste metodologie costituiscono 1 http://www.interedition.eu/

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Margherita Boretti Contatta »

Composta da 326 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1442 click dal 20/01/2012.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.