Skip to content

La donna e la famiglia nei romanzi ''The Quarry Wood'' e ''The Weatherhouse'' di Nan Shepherd

Informazioni tesi

  Autore: Laura De Pietri
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Parma
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lingue e letterature straniere
  Relatore: Gioia Angeletti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 43

Il seguente elaborato si propone di presentare il contesto sociale e tradizionale della comunità del nord est della Scozia di inizio Novecento, mettendo in evidenza la famiglia e la donna, o meglio l’identità femminile nel complesso mondo patriarcale del tempo. L’analisi si sviluppa a partire dalle fasi della vita delle due protagoniste dei romanzi presi in analisi: The Quarry Wood (1928) e The Weatherhouse (1930) della scrittrice scozzese Nan Shepherd (1893-1981).
Il primo capitolo del presente elaborato si concentra sulla vita di Nan Shepherd, le sue convinzioni, la produzione letteraria e le scelte linguistiche. Esso introduce, inoltre, il contesto storico e culturale della Scozia degli anni Trenta, un periodo caratterizzato da molte difficoltà a livello socio-economico, a causa degli effetti devastanti della Prima Guerra Mondiale, ma anche fiorente dal punto di vista letterario, perché coincide con il movimento culturale profondamente rivoluzionario chiamato The Scottish Renaissance, al quale Nan Shepherd non appartiene direttamente, ma ne viene comunque influenzata. Il capitolo si conclude sottolineando come il fatto che l’autrice scriva solamente dell’area nord-est della Scozia la penalizzi nell’ambito nazionale e internazionale, anche se:
L’interesse per il romanzo scozzese negli ultimi decenni non si esaurisce nell’analisi delle miserie e delle complessità, commedie e incubi, della metropoli. Anche la provincia e le isole del Nord – margini di quella periferia che è oggi la Scozia – hanno dato la nascita ad autori di opere ricche di originalità e fascino, che offrono vedute di un mondo per lo più rurale, talora arcaico, dove la natura resta una presenza percepibile, interlocutrice diretta e quotidiana dell’uomo, se no necessariamente a lui amica.
Il secondo capitolo intende, in primo luogo, introdurre l’opera The Quarry Wood e presentare lo stile di Nan Shepherd, che mescola componenti linguistiche inglesi a quelle scozzesi. I vivaci dialoghi in lingua scozzese mostrano la perfetta conoscenza da parte dell’autrice del ritmo e dei linguaggi locali. In particolare, la sua narrativa mostra una profonda attenzione per le esperienze femminili, sia giovani che mature; per storie di donne che hanno imparato a raggiungere un equilibrio tra la sfida e l’accettazione dei ruoli assegnati loro dalla società. Successivamente, questa sezione analizza il personaggio di Martha Ironside per quanto riguarda il rapporto con i genitori, l’amore e la crescita intellettuale, aspetti che associano la vita di Martha alla storia personale di Nan Shepherd.
Per tale ragione, il presente lavoro mette anche a fuoco le contraddizioni presenti nel romanzo, opposizioni in particolar modo insite in Martha, la quale, quindi, può essere letta come un’allegoria della Scozia del tempo, ovvero incarnazione delle antinomie tra interessi personali e doveri famigliari, natura e cultura, Englishness e Scottishness. Il capitolo si conclude con la presentazione di un confronto tra la protagonista di Nan Shepherd e quella di un altro autore scozzese, Lewis Grassic Gibbon in Sunset Song.
Il terzo capitolo prende in esame il secondo romanzo di Nan Shepherd, The Weatherhouse, focalizzandosi soprattutto sui cambiamenti avvenuti nella Scozia degli anni successivi alla Grande Guerra, a causa della modernizzazione. Così verrà sviluppato un percorso che parte dalla comunità di “Weatherhouse”, composta principalmente da donne, e arriva a indagare l’ambiente patriarcale che la caratterizza. Un’attenzione particolare verrà prestata ai personaggi femminili e alle loro relazioni, soprattutto quelle di Lindsay, la protagonista del romanzo e centro d’interesse dell’intera comunità. Ci si soffermerà sul ruolo, il carattere, le aspirazioni e i rapporti del personaggio con la famiglia e con il fidanzato. Questo romanzo illustra in modo particolare l’abilità di Nan Shepherd nel saper catturare i tratti distintivi della società scozzese attraverso la delineazione dei protagonisti. Il capitolo termina con un’analisi della frammentazione della verità in relazione ai molteplici punti di vista dei personaggi, rivelando la differente percezione che ognuno ha della realtà.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Il seguente elaborato si propone di presentare il contesto sociale e tradizionale della comunità del nord est della Scozia di inizio Novecento, mettendo in evidenza la famiglia e la donna, o meglio l’identità femminile nel complesso mondo patriarcale del tempo. L’analisi si sviluppa a partire dalle fasi della vita delle due protagoniste dei romanzi presi in analisi: The Quarry Wood (1928) e The Weatherhouse (1930) della scrittrice scozzese Nan Shepherd (1893-1981). Il primo capitolo del presente elaborato si concentra sulla vita di Nan Shepherd, le sue convinzioni, la produzione letteraria e le scelte linguistiche. Esso introduce, inoltre, il contesto storico e culturale della Scozia degli anni Trenta, un periodo caratterizzato da molte difficoltà a livello socio-economico, a causa degli effetti devastanti della Prima Guerra Mondiale, ma anche fiorente dal punto di vista letterario, perché coincide con il movimento culturale profondamente rivoluzionario chiamato The Scottish Renaissance , al quale Nan Shepherd non appartiene direttamente, ma ne viene comunque influenzata. Il capitolo si conclude sottolineando come il fatto che l’autrice scriva solamente dell’area nord-est della Scozia la penalizzi nell’ambito nazionale e internazionale, anche se: L’interesse per il romanzo scozzese negli ultimi decenni non si esaurisce nell’analisi delle miserie e delle complessità, commedie e incubi, della metropoli. Anche la provincia e le isole del Nord – margini di quella periferia che è oggi la Scozia – hanno dato la nascita ad autori di opere ricche di originalità e fascino, che offrono vedute di un mondo per lo più rurale, talora arcaico, dove la natura resta una presenza percepibile, interlocutrice diretta e quotidiana dell’uomo, se no necessariamente a lui amica 1 . La letteratura di Nan Shepherd si definisce regionale in termini geografici e topografici, concentrandosi sulle relazioni sociali, i linguaggi, i costumi, i dialetti e altri aspetti della cultura dell’area. Tuttavia, la regione viene utilizzata dalla scrittrice come un punto di 1 V. Poggi Ghigi, Voci da un paese lontano: Il romanzo scozzese del Novecento , Il Mulino, Bologna 1992, p.199. 3

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi