Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Silicon Valley e l'organizzazione ipertesto

La tesi di laurea intende offrire al lettore una nuova visione di come ci si orienti al nuovo millennio nella regione per eccellenza produttrice di nuove tecnologie informatiche, cioè Silicon Valley in California.
Ripercorrendo storia e miti organizzativi, Rinascimenti californiani e nuovo modo di fare business, si vuole cioè tentare di comprendere come mai questa regione sia divenuta un esempio vincente di comunità economica, cioè una sintesi efficace ed efficiente tra economia e società

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Approcciarsi alla comunità innovativa di Silicon Valley quale tessuto organizzativo analizzato attraverso la metafora dell’ipertesto significa iniziare a costruire un testo che per definizione manca di validità universale, ingloba sottintendendolo, il dato culturale, ma che per chiarezza espositiva e per i fini che mi propongo in sede di tesi di laurea deve essere per forza di cose stampato. La stampa di questo documento già rappresenta una forzatura ed una limitazione dell’approccio sia del tessuto organizzativo che per sua definizione possiede un alto potere evocativo ed è resistente alla teorizzazione, sia della metafora dell’ipertesto che sottintende un continuo processo di trasformazione e di movimento, per il quale nessuno è fermo, né l’organizzazione, né il soggetto che si approccia a studiarla, né i collettivi che la pongono in essere. IMMAGINE N° 1 L’immagine sopra riportata si riferisce ad una cartolina postale in cui, da una fotografia di McKinney, viene messa in risalto la similitudine tra due complessi industriali a Santa Clara e uno dei primi microprocessori dell’Intel Corporation, microprocessori che almeno all’inizio della loro storia hanno fatto la fortuna di questa valle. Forse sarebbe stato maggiormente efficace produrre un testo quale “testo Internet”, in cui il lettore può associare liberamente alcune parti con altre a sua scelta, costruendo il proprio disegno complessivo in base a determinate “links” che rispondono a modelli di coerenza che egli o ella ritengono opportuni. Pure la presentazione di un video costruito da interviste e da immagini in movimento, in un certo senso, risponderebbe maggiormente al mio desiderio di rendere la mia esperienza in California ”esportabile” a quanti non l’abbiano

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Denise Sburlino Contatta »

Composta da 280 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2276 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.