Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Caso clinico: Disturbo ossessivo compulsivo in comorbilità con Disturbo da attacchi di panico

La stesura di questo caso prevede una parte di assessment, una di concettualizzazione in termini cognitivi del disturbo, la fase del trattamento, nonché appendici relative ai risultati dei test somministrati e alcuni dei più importanti passaggi (anche sbobinature) del trattamento terapeutico.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 1. PRINCIPALI NOTIZIE ANAMNESTICHE 1.1. Dati anagrafici Nome: Marco Età: 23 anni Scolarità e Professione: Studente universitario in Scienze Ambientali Stato Civile: Celibe Periodo di Consultazione: da Febbraio 2011 Ipotesi diagnostica: Disturbo da attacchi di panico con agorafobia, Disturbo ossessivo compulsivo e Ansia da prestazione sessuale 1.2. Condizioni attuali di vita e descrizione fisica Marco è un ragazzo di bella presenza, alto circa 1,90 m e di corporatura media, ben curato nell’aspetto e nell’abbigliamento. Vive in un paese in provincia di Pisa insieme ai genitori ed alla sorella maggiore. I genitori sono di fatto separati ma, per motivi logistici ed economici, vivono ancora nella stessa abitazione. La madre, Simona 54 anni è impiegata in un centro commerciale, il padre Flavio 56 anni, lavora in un negozio di ferramenta; la sorella, Veronica 27 anni, si è laureata da poco tempo ed attualmente svolge dei lavori saltuari. Ad oggi non è impegnato in alcuna storia sentimentale significativa e riferisce di avere svariati amici e conoscenti, sia d’infanzia sia conosciuti durante il percorso di studi universitari. 1.3. Invio e contesto della terapia Marco reperisce il mio recapito telefonico da un conoscente in comune; mi contatta telefonicamente chiedendo un consulto senza specificarne il motivo. Il tono della voce è molto basso e monotono, tuttavia l’eloquio è incalzante; dopo avergli prenotato un colloquio per la settima successiva, mi chiede gentilmente se sia possibile anticipare l’appuntamento a causa di una “certa urgenza”. I colloqui si svolgono privatamente nel mio studio a cadenza settimanale.

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Gionata Martini Contatta »

Composta da 54 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2215 click dal 01/02/2012.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.