Skip to content

L'isola di Arturo. L'analisi tematologica

Informazioni tesi

  Autore: Chiara Ghidini
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lettere
  Relatore: Piero Pieri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 124

La mia tesi si svolge in tre capitoli, nei quali mi occupo del famoso romanzo di Elsa Morante, L'isola di Arturo, secondo criteri metodologici differenti. Nel primo capitolo, analizzo il romanzo dal punto di vista strutturale, con particolare attenzione alla suddivisione in capitoli e paragrafi, alla voce narrante e ai tempi, basandomi, in particolar modo, sul saggio, Cattedrali di carta, di Giovanna Rosa. Proseguo con lo studio dei personaggi, che ruotano, tutti, intorno alla figura del protagonista Arturo; e, termino con un paragrafo dedicato all’analisi dello stile e del linguaggio, secondo pareri critici differenti.
Nel secondo capitolo, mi occupo delle tematiche, stabilendo quali sono i temi principali, i luoghi e gli spazi simbolici, con particolare riferimento al saggio di Graziella Ricci, L'isola di Arturo dalla storia al mito e allo studio di Francesco Orlando, Qualche romanzo del novecento: L’Isola di Arturo. Il paragrafo, dedicato agli oggetti simbolici, dimostra come, questi, essendo collegati ad importanti tematiche, servano “da chiavi d’interpretazione di alcune scene, decisive per lo scioglimento dell’intreccio narrativo” (cfr. 2.3). Nell’ultimo, il più interessante, dal mio punto di vista, scopro i numerosi simboli freudiani, presenti nell’Isola di Arturo, basandomi proprio sull’Interpretazione dei sogni di Freud.
Nel terzo capitolo, seguendo un mio personale interesse per la vita (ancora oggi non molto studiata) dell’autrice, cerco di cogliere gli aspetti autobiografici presenti nel romanzo, a partire dalle dichiarazioni della Morante stessa, che, nel suo Diario del 1938 e negli scritti Pro e contro la bomba atomica, spiega come “ogni romanzo si possa considerare autobiografico” (cfr. 3.2). Mentre, nel paragrafo dedicato al “rapporto vita-romanzo”, scopro notevoli e numerose connessioni tra l’adolescenza della scrittrice e quella di Arturo, tenendo fede alla Cronologia delle Opere, a cura di Carlo Cecchi e Cesare Garboli. Nell’ultimo capitoletto, infine, rintraccio ulteriori riferimenti autobiografici, presenti nel libro, in base alle testimonianze di coloro che hanno conosciuto Elsa Morante in vita, in primo luogo, quella del marito, lo scrittore Alberto Moravia.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 CAPITOLO I LA STRUTTURA DEL ROMANZO 1.1 La suddivisione dei capitoli L’Isola di Arturo presenta una struttura compatta, dalla precisa suddivisione in capitoli e paragrafi, in cui risulta evidente lo sforzo di raggiungere la perfezione del disegno romanzesco, cui si piegano sia il lessico sia l’ordine generale. Il testo si suddivide in otto sezioni, diseguali per la lunghezza e per il numero dei capitoli, di cui si compongono: Re e stella del cielo, Un pomeriggio d’inverno, Vita in famiglia, Regina delle donne, Tragedie, Il bacio fatale, La Terra Murata, Addio. Nel primo capitolo, il protagonista Arturo Gerace, orfano di madre, racconta, in prima persona e in forma di ricordo, la propria spensierata fanciullezza nell’isola di Procida, dove trascorre le giornate in compagnia (solo) della sua cagna Immacolatella, perché il padre, un uomo enigmatico e assente, è quasi sempre lontano per i suoi viaggi misteriosi, che il ragazzo immagina importantissimi ed eroici. La descrizione dell’isola è il primo importante ricordo del narratore, che non vi ha mai più messo piede, e che la descrive come stesse girando un documentario: Le isole del nostro arcipelago, laggiù, sul mare napoletano, sono tutte belle. Le loro terre sono per grande parte di origine vulcanica; e, specialmente in vicinanza degli antichi crateri, vi nascono migliaia di fiori spontanei, di cui non rividi mai più i simili sul continente. In primavera le colline si coprono di ginestre: riconosci il loro odore selvatico e carezzevole, appena ti avvicini ai nostri porti, viaggiando sul mare nel mese di giugno. 2 (pag. 12). Come in un documentario degli anni Cinquanta, nella descrizione emerge 2 ELSA MORANTE, L’Isola di Arturo, Einaudi, Torino, 1995, pag. 12. Farò sempre riferimento a questa edizione (= E95).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

elsa morante
isola di arturo
chiara ghidini
la struttura dell'isola di arturo
le tematiche dell'isola di arturo
rapporto elsa - arturo
suddivisione dei capitoli
voce narrante e punto di vista
i tempi della narrazione
i personaggi
lo stile
i luoghi e gli spazi simbolici
gli oggetti simbolici
i simboli freudiani
il diario 1938
pro e contro la bomba atomica
il rapporto vita-romanzo
le testimonianze

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi